Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 09/01/2020, 20:44:36
E' vero. Inoltre, dopo 1.e4 e5 2.Cc3 Cf6 3.Ac4 Cc6; il Bianco non è obbligato a giocare 4.d3, ma può giocare l'interessante 4.f4?!.

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r1bqkb1r/pppp1ppp/2n2n2/4p3/2B1PP2/2N5/PPPP2PP/R1BQK1NR b - - 0 1

Un sacrificio di pedone ricco di prospettive, dove il Nero deve giocare con molta attenzione. Meglio 4... Cxe4 o 4. exf4? In entrambe le varianti è possibile impostare un gioco tagliente, dove il Bianco può accontentarsi di recuperare il pedone, oppure può sacrificarne un altro per l'attacco.
Ci sono poi 4.Ab4 o 4.Ac5, ma siamo sicuri che il Bianco non può attaccare?
Non è assolutamente vero che al Nero basta imparare una sola variante.

@Lupin: in effetti ci sto pensando... biggrin.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 22/02/2020, 10:55:09
Link sponsorizzati
Giorno: 09/01/2020, 22:11:51
Dopo 4.f4 penso che la più logica sia 4...Cxe4, poi?


You need Javascript enabled to view it.








Giorno: 09/01/2020, 22:24:11
Una possibile continuazione potrebbe essere:

5.Cf3 Cd6 6.Ad5 e4

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r1bqkb1r/pppp1ppp/2nn4/3B4/4pP2/2N2N2/PPPP2PP/R1BQK2R w - - 0 1

Col Bianco che può scegliere fra: 7.Cg5, 7.De2, 7.Cxe4, o 7.Ce5.

...Altro che "una sola variante"! smile.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 09/01/2020, 23:28:10
Sì, interessante, in effetti avevo solo preso in considerazione il cambio in c3, invece ritirando il Cavallo in d6 vi sono molto più possibilità per intorpidire le acque, un vero mare magnum!
Giorno: 09/01/2020, 23:58:50
Per fortuna gli Scacchi sono un gioco dalle infinite sfumature, basta non limitarsi alle continuazioni più ovvie o a quelle "alla moda", sennò invece che in un mare navighiamo in una pillacchera.
Il chess engine è uno strumento formidabile in questa ricerca ed oltretutto ci permette di eliminare molta spazzatura originata dall'ottimismo didattico (trademark by Montesannace biggrin.gif) accumulatosi negli anni 80 e 90. A patto di non usarlo in maniera stereotipata o come Giudice Infallibile.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 10/01/2020, 01:39:27
LUPIN

vero 5…Ae7 è l’alternativa più tranquilla che restituisce il pedone, ma allora perché giocare 3…Cxe4? Voglio dire, che coloro che entrano volontariamente in questa variante amano la lotta e aspirano a questa posizione, che deriva da 5…Cc6:


I motivi per giocare 5.., Ae7 sono:

1) Elimino l'avamposto e4
2) Perchè ritengo obiettivamente 5.., Ae7 la mossa migliore
3) Perchè nella variante classica il Bianco è sicuramente più preparato di me e, anche se io me la studiassi, rischierei di finire in qualche trappola trovata dal computer che potrebbe anche essere scorretta ma che sulla scacchiera sarebbe difficile da controbattere.

Forse rischio di ripetermi e, nel caso, mi scuso, ma le partite di torneo sono già fonte di tensione da sole senza bisogno di altro.

Del resto l'apertura è solo una parte della partita e, al mio livello, non è neppure la,parte più importante. Può succedere che un giocatore riesca a uscire molto bene dall'apertura grazie anche a varianti tattiche come quella che abbiamo visto e, in seguito, faccia una cappella colossale in centro partita.

Posso capire che studiare determinate aperture, magari con l'appoggio dei motori più sofisticati, sia divertente e che usarle in qualche partita blitz on line dia delle soddisfazioni. Va benissimo, perbacco!

Tuttavia bisogna vivere l'ambiente del torneo, con un avversario che ti è fisicamente di fronte, con l'orologio che fa scorrere implacabilmente i secondi e i minuti, con un risultato ( vittoria o patta che sia) che può darti quel punto Elo in più o in meno e che può essere la discriminante per ottenere la promozione o un premio.

Probabilmente non devo dirlo a voi che, da come scrivete, sicuramente vivete in pieno queste realtà al contrario di me che, ormai, ho limitato tantissimo la mia attività agonistica.

Del resto solo giocatori come Fischer ( nell'era pre computer)e successivamente Kasparov e Carlsen nei tempi moderni sono stati e sono in grado di gestire posizioni a doppio taglio con freddezza.

Ecco perchè, nel mio piccolo, cerco sempre di restare nell'alveo di ciò che conosco meglio.

Ad esempio, spulciando il forum, ho trovato un'analisi ( non ricordo di chi) della posizione derivante da 1, e4 e5 2. c3 e che si concludeva con l'elogio del pedone d4 isolato ma, a detta dell'autore, molto forte. In realtà chi ha scritto quell'articolo non si è reso conto che la semplice mossa Dc4 giocata al momento giusto faceva rientrare la partita nella Variante di Capablanca del Gambetto Scozzese che, anche oggi, è ritenuta la linea principale per contrastare il sistema del Bianco. In pratica la scoperta dell'acqua calda perchè un giocatore di 1.., e5 quella variante la conosce e quindi non si fa portare fuori strada da una semplice inversione di mosse.
Giorno: 10/01/2020, 07:26:49
Come ha già scritto Lupin, qui siamo tutti novellini e appassionati, ma pur non vivendo la frenetica e superiore attività dei tornei ci piace "ravanare" un po' sulla scacchiera per imparare qualcosa di più su questo gioco affascinante.

Tu prima hai scritto che nella Viennese il Nero può limitarsi a studiare solo poche varianti e che il Bianco può entrare in una partita tagliente solo se il Nero lo vuole. Per "dimostrarlo" hai indicato un paio di varianti "obbligate" ma, come ti ho fatto vedere prima, le mosse che hai indicato non sono affatto obbligate ed inoltre di varianti ce ne sono molte di più di quelle che volevi far credere.
Il rischio è che se ti prepari la Viennese solo su alcune varianti e vai al torneo sicuro di poter evitare tutte le altre, rischi di trovarti a mal partito e i fantastici 1800 ELO cominciano a calare.

Quanto all'uso dei motori nella preparazione, vorrei dire che non servono solo a trovare qualche trappoletta nelle aperture minori ma anche, fra le altre (tantissime) cose, per sgamare le minchiate (perdonami il francesismo) che a volte vengono sparate da qualche solone. Di fronte all'analisi spietata di queste macchinette questi non potrà più nascondersi dietro il "lei non sa chi sono io!" o "che Elo hai?", ma la minchiata rimane una minchiata.
D'altronde siamo umani, esseri imperfetti e spesso fallaci e persino i professionisti (ogni tanto, molto meno di noi poveri dilettanti) sbagliano.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 10/01/2020, 09:00:49
La discussione sta prendendo una piega poco piacevole. Frasi come" ce ne sono molte di più di quelle che volevi farci credere presuppone la malafede da parte mia. È ovvio che di varianti ce ne sono di più:ci sono libri interi su queste linee.

Sono convinto che i motori possono rivelare cose che noi non vediamo ma in torneo non li puoi usare. Se tatticamente vali poco puoi ottenere anche delle ottime posizioni ma rischi di sprecare tutto in seguito anche a causa della posizione tattica che tu stesso hai voluto causare. Anche per questo ho detto che l'apertura al nostro livello ha un'importanza relativa.

Sto leggendo i post più vecchi e ho visto che a volte le discussioni sono degenerate.A me questo non interessa. Fino ad ora ho sempre tenuto un comportamento educato ma se si comincia a fare insinuazioni gratuite,accettate dai moderatori, evidentemente questo non è il posto per me.
Giorno: 10/01/2020, 09:25:11
No assolutamente,non presupponevo malafede da parte tua, ma avevi liquidato in maniera assoluta una variante che tanto banale non è, fra l'altro dando per obbligatorie delle mosse che in realtà non lo sono. Abbi pazienza se ho fatto le mie osservazioni (supportate da varianti), anche se non sono un giocatore da torneo.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 10/01/2020, 10:56:51
Buongiorno Bandar log,
non so dove tu abbia dedotto la mia attività agonistica, ma nel tempo libero preferisco stare all’aria aperta e dedicarmi ad altre attività. Qualche torneo semilampo, se capita, lo faccio, il tutto finisce lì.
In primis, gli scacchi per me sono storia; in secundis, quando il pensiero sotteso di una mossa o di un’intera partita viene elevato ad arte; in terzis, i motori, grazie ad alcune brave e competenti persone di questo sito, anch’io piano piano, sto cominciando a prendere confidenza con i motori scacchistici che, volenti o volenti, ormai fanno parte di questo mondo.

Tornando al tema, i motivi che hai esposto sono logici, il fatto è che è poco logica la successione di idee: 4...Cxe4 e 5…Ae7. Magari mi sbaglio, ma dal tuo stile di gioco, 4…Cxe4, presumo che tu non l’abbia mai giocata, proprio per il fatto che poi giocheresti 5…Ae7. Non so se mi sono spiegato…

Aggiungici anche Caruana e soprattutto Ding Liren, che negli ultimi tempi ha dimostrato di essere il rappresentante più ostico (mi riferisco anche al Rapid e Blitz) per il Campione del mondo.