Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 20/12/2016, 09:15:35
Non sono convinto
Mi sono iscritto, ma non sono convinto di potere essere sempre presente.
Perchè? ...
Ma perchè nella mia vita ho dedicato spazio a tanti passatempi, ma non ne ho portato avanti in maniera intensa nemmeno uno: dal mondo dei trenini, agli stessi scacchi, alla fotografia.
Poi con la mia carriera lavorativa nel campo informatico, ho scoperto che mi piaceva tanto scrivere programmi ed, una volta andato in pensione, ho trasformato il mio lavoro in un passatempo quotidiano con impegno di molte ore al giorno, realizzando un programma di contabilità familiare.
In tutto questo tempo, il piacere di giocare a scacchi non mi è mai passato ed ogni tanto affronto l'emozione di giocare una partita.
Quando ho iniziato, da giovane, dopo i primi approcci, mi sono iscritto in un circolo scacchistico locale, con qualche buon risultato, poi ho anche partecipato ad un torneo per corrispondenza, ma non l'ho finito. Ora sto rispolverando il mio approccio scacchistico, grazie anche alle piccole sfide nelle mura di casa con il mio secondogenito. Così, ieri sera, scorrendo le pagine web degli scacchi ho incontrato questo sito e mi sono iscritto, ma non mi sento in condizioni di affrontare competizioni on line, infatti non riesco a concentrarmi con la scacchiera virtuale sulle mosse da portare avanti nella strategia del gioco.
Comunque, ora mi sono presentato. Ciao a tutti.
Giorno: 24/11/2020, 02:05:17
Link sponsorizzati
Giorno: 20/12/2016, 10:05:18
Anch'io evito il gioco on-line ma a tanti piace.
Se sei di Milano noi ci incontriamo il martedì sera al circolo.
Benvenuto
Giorno: 22/12/2016, 08:39:24
Anch'io non credo che il gioco online mi si addica. Al limite gradirei una via di mezzo, via email, o sms, con tempi congeniali per entrambi. A disposizione. smile.gif
Giorno: 22/12/2016, 10:59:28
Benvenuto, anche a me non piace granché giocare online.
biggrin.gif Ciao
Salvatore - "In me vis sortis nulla sed ingenium"- "Dalle sconfitte alla vittoria: è questa la strada di ogni scacchista!" : Jurij Averbach.