Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 23/07/2021, 19:01:50
DELUSO DAL MAAG
Sposto qui le mie impressioni sul MAAG. Ho letto, un po' velocemente a dire il vero, le 65 pagine del MAAG e francamente lo ritendo impraticabile.

Ho cercato anche nei forum dedicati qualche spiegazione in piu' ma non ne ho trovate.

Le mie riserve sono sia di carattere editoriale che contenutistico.

RISERVA EDITORIALE

Quando si pubblica qualcosa ci sono delle regole ben precise da rispettare. Errori di sintassi, ad esempio, non sono ammessi o tollerati. Allo stesso modo l'uso delle virgolette, delle virgolette "a caporale", del grassetto, del corsivo e' regolato da leggi ben precise e non possono essere buttate a casaccio.Anche la formattazione deve essere sempre corretta evitando la giustifica solo a sinistra e il testo a destra "a bandiera". Il testo va giustificato in modo che le righe abbiano tutte la stessa larghezza.

Manca la bibliografia dato che sono stati citati autori ( ad esempio Yusupov) ma non le opere.

manca la data della prima edizione ed eventualmente le date delle successive modifiche. Immagino che non ci siano state ma almeno dire quando e' stato pubblicato sarebbe indispensabile.

Che sia comunque molto datato lo si deduce leggendo pag.25 dove si consiglia di scrivere la mossa sul formulario prima di giocarla cosa e' stata proibita da diversi anni.

RISERVA CONTENUTISTICA

La riserva precedente, voglio essere onesto,e'una riserva da poco. la riserva contenutistica, invece, e'piu' importante e la posso riassumere con la frase:e'sconclusionato.

Francamente non ci si capisce molto. Non si capisce a quale tipo di giocatore sia indirizzato, principiante ( immagino di no ma allora dovrebbe essere specificato) categorie nazionali ecc. ecc.

A pag 8 e 9 si parla del costruirsi il proprio diagramma personale e si indicano le voci di questo diagramma. Ma come lo si calcola? Non c'e' scritto.

Ad esempio, come calcolo la mia abilita' nel finale? Mah. e i vari ecc.ecc. cosa sono?

Anche il capitolo relativo alla scelta della mossa e' confusionario e spesso sbagliato. A pag. 23 ad esempio si legge "Pare che il cervello possa riconoscere i tatticismi solo nei primi
minuti di analisi della posizione.
" Davvero? E chi lo dice? Questo era un caso che andava specificato indicando la fonte.
Il GM Nunn nel suo libro "Cosa deve sapere il giocatore da torneo" sostiene invece la tesi che al tatticismo ci si arriva col ragionamento.

Negli ultimi anni si sono affermati metodi di valutazioni tattiche e posizionali che sono raccolti negli acronimi
PASSS ( Negrini)
SIAP (Negrini)
SCAP (Tarascio)
SCAS (Albanesi)

Oltre naturalmente al Metodo DORFMAN

che sono sicuramente piu'semplici e immediati da usare.

Potrei andare avanti a lungo ma e' meglio se mi fermo qui. Non credo che con il MAAG si possa migliorare. Onore a chi ha speso tempo per formularlo e scriverlo ma francamente non vale molto.
Sulla scacchiera menzogne ed ipocrisia non durano a lungo. La combinazione creativa mette a nudo la presunzione di una menzogna; i fatti spietati, che culminano nello scacco matto, contraddicono l'ipocrita.
Giorno: 18/10/2021, 06:00:15
Link sponsorizzati
Giorno: 23/07/2021, 21:00:04
zizi.gifzizi.gifzizi.gif


QUELLO CHE IL MAG NON e':

1) NON e' un libro, ma una raccolta di opuscoletti.

2) E' libero e gratuito, e quindi tutte le terribili mancanze "editoriali" non hanno senso.

3) E' datato e molte cose sono cambiate, ma i suggerimenti per l'uso dei motori e molti esercizi proposti sono ancora attuali e validi.

4)Non si capisce a quale tipo di giocatore sia indirizzato...
Invece si e molto chiaramente, probabilmente hai letto troppo in fretta e ti e' sfuggito.

5) A pag 8 e 9 si parla del costruirsi il proprio diagramma personale e si indicano le voci di questo diagramma. Ma come lo si calcola? Non c'e' scritto.
...
NON e' un manuale di istruzioni ma fornisce una serie di spunti e di piccoli esempi per iniziare un lavoro su di se'. Se uno vuole la pappa pronta ha sbagliato indirizzo (o meglio: opuscoletto).
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 23/07/2021, 22:23:24
1) NON e' un libro, ma una raccolta di opuscoletti.

Infatti si nota una certa disomogeneita'. ma questo non aiuta

2) E' libero e gratuito, e quindi tutte le terribili mancanze "editoriali" non hanno senso.

Il fatto che sia gratuito non implica che ci debbano essere errori di sintassi. Le mancanze editoriali, come ho detto, sono poca cosa ma rendono il prodotto finale piu' leggibile.

3) E' datato e molte cose sono cambiate, ma i suggerimenti per l'uso dei motori e molti esercizi proposti sono ancora attuali e validi.

Quindi forse andrebbe rivisto. Cosa penseresti di un manuale che ti proponesse, invece dell'arrocco, di fare la manovra Re1-f1-g1 e poi lo scavalco di Torre? Ti metteresti a ridere perche' sono secoli che la regola e'cambiata. Invece il suggerimento, che era di Kotov. di scrivere la mossa
prima di eseguirla sulla scacchiera mi e' costata un warning in un torneo.

4)Non si capisce a quale tipo di giocatore sia indirizzato...
Invece si e molto chiaramente, probabilmente hai letto troppo in fretta e ti e' sfuggito.


In realta' e' a pag. 5 ma la pura conscenza intellettuale di termini scacchistici non significa nulla. Se io so cose vuol dire "attacco di minoranza" ma non lo so usare posso ugualmente usare il MAAG? Del resto tu scrivi:

se non conoscete bene termini come: colonna aperta, attacco di minoranza, case deboli, ecc....
Tu dici conoscere i termini( cioe'il significato delle parole) e non padroneggiare quelle abilita'.

Conoscere le note su un pianoforte non significa saperlo suonare bene.

5) A pag 8 e 9 si parla del costruirsi il proprio diagramma personale e si indicano le voci di questo diagramma. Ma come lo si calcola? Non c'e' scritto.
...
NON e' un manuale di istruzioni ma fornisce una serie di spunti e di piccoli esempi per iniziare un lavoro su di se'. Se uno vuole la pappa pronta ha sbagliato indirizzo (o meglio: opuscoletto).


Ti rendi conto che stai confermando la mia impressione iniziale? Cosa vuol dire, ad esempio, il primo punto che dice "capacita' combinativa"? E il punto 7 "passaggio da medio gioco a finale"? come lo devo interpretare e capire?

Tu scrivi anche:

NON e' un manuale di istruzioni ma fornisce una serie di spunti e di piccoli esempi per iniziare un lavoro su di se'. Se uno vuole la pappa pronta ha sbagliato indirizzo (o meglio: opuscoletto).

Ma non e' quello che ha scritto un certo Bini a pag 5

Il M.A.A.G. e' un Metodo di Auto Allenamento che ha l'ambizioso obiettivo di portare lo
scacchista a risolvere i tanti problemi pratici che incontrera' in una partita di torneo nella maniera
piu' efficente possibile


Forse avreste dovuto riguardarlo prima di pubblicarlo.

In pratica mi stai dicendo che il MAAG e' solo un insieme di suggerimenti. Cioe'e' l'equivalente di dire a uno che vuole dimagrire "mangia meno e fai una passeggiata tutti i giorni". Ok, giusto... ma meno quanto? Perche' se diminuisce le calorie da 5000 al giorno a 4000 sta mangiando meno, come consigliato, ma continuera' ad ingrassare. E qui arrivera' il dott. Noszwaradan.

E quanto deve passeggiare? 5 minuti, 10, 30?

Allora forse dovra' rivolgersi ad un buon nutrizionista ma allora arrivato a quel punto il mio consiglio lo potra' buttare nel cesso.

Allo stesso modo per applicare il MAAG dovro' rivolgermi ad uno piu' esperto che mi dica come sono messo nella transizione da mediogioco al finale e tutto il resto. Ma in questo caso il MAAG non mi servira' a niente.
Sulla scacchiera menzogne ed ipocrisia non durano a lungo. La combinazione creativa mette a nudo la presunzione di una menzogna; i fatti spietati, che culminano nello scacco matto, contraddicono l'ipocrita.
Giorno: 24/07/2021, 07:24:03
Quindi forse andrebbe rivisto. Cosa penseresti di un manuale che ti proponesse, invece dell'arrocco, di fare la manovra Re1-f1-g1 e poi lo scavalco di Torre?

Il mio tempo e' prezioso e per una cosa gratuita ne ho gia' speso anche troppo.

Dubbi su chi e' destinato il MAAG e altre lamentele:

Il prodotto e' gratuito e se vuoi contiene diverse cose valide che possono essere utilizzate per il proprio miglioramento. Se non ti interessano o non ti piacciono, esiste il tasto "canc" e amici come prima.

Hai bisogno di rivolgerti a un esperto per capire se il MAAG fa per te oppure no?
Tranquillo, il MAAG NON fa per te, comprati qualche libro e... Scio'! A studiare!

Hai bisogno dell'esperto che ti spiega certe cose basilari basilari? Hai bisogno della pappa pronta?

Sei un pigrone e non migliorerai mai, pero' sei prezioso per gli istruttori professionisti che in te troveranno il cliente ideale. Come prima, usa il tasto "canc" e poi rivolgiti con fiducia ad un istruttore, il mercato e' un po' in crisi e quei vecchietti hanno bisogno di lavorare.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 24/07/2021, 13:19:51
Il prodotto e' gratuito e se vuoi contiene diverse cose valide che possono essere utilizzate per il proprio miglioramento. Se non ti interessano o non ti piacciono, esiste il tasto "canc" e amici come prima.

A dire il vero sei stato tu che mi hai indicato il MAAG in un altro topic. Io neppure sapevo che esistesse! Se tu pubblichi qualcosa devi anche essere pronto a ricevere le critiche. Altrimenti te lo scrivi e te lo leggi da solo.

D'altro canto anche tu indirettamente confermi che il lavoro vale poco. Lo confermi quando dici:
Il mio tempo e' prezioso e per una cosa gratuita ne ho gia' speso anche troppo.

Piu' avanti ti spieghero' perche' il realta' il MAAG non e' gratuito ma nel frattempo corrobori la sensazione che il MAAG non vale molto visto che non vale neppure la pena di essere scritto in maniera corretta e rivisto negli errori sia sintattici che, soprattutto, concettuali.


Hai bisogno di rivolgerti a un esperto per capire se il MAAG fa per te oppure no?
Tranquillo, il MAAG NON fa per te, comprati qualche libro e... Scio'! A studiare!


No,sono gia' sicuro che il MAAG non fa per me cosi' come sono convinto che non serva a nessuno come infatti non e' servito a te e ad altri che hanno collaborato alla stesura del libretto.



Hai bisogno dell'esperto che ti spiega certe cose basilari basilari? Hai bisogno della pappa pronta?

Non ho capito quali sono le cose basilari basilari che ci sono nel MAAG. Se sono basilari non sono adatte a giocatori sopra i 1800 punti Elo che immagino fosse il vostro target. Del resto lo dite voi stessi che

Il Metodo e' rivolto a chi abbia gia' un minimo bagaglio tecnico, sia posizionale che tattico,

quindi quando dici basilari basilari o sei graficamente balbuziente o ti rivolgi a chi sa poco, quasi nulla. Ma allora cadi in contraddizione con quello che avete scritto a pag. 5 del MAAG. Forse varrebbe la pena che tu lo rileggessi.

Tieni sempre presente che gioco da piu' tempo di te, ho giocato probabilmente 100 volte le partite che hai giocato tu e gli autori del MAAG ( parlo di partite vere, ovviamente)e ho preso la Terza nazionale al primo torneo che ho giocato mentre altri non ci sono riusciti. Quindi forse potrei essere io a spiegare qualcosa a te.

Sei un pigrone e non migliorerai mai, pero' sei prezioso per gli istruttori professionisti che in te troveranno il cliente ideale. Come prima, usa il tasto "canc" e poi rivolgiti con fiducia ad un istruttore, il mercato e' un po' in crisi e quei vecchietti hanno bisogno di lavorare.

Un pigrone non direi, visto che ho perso del tempo per raccapezzarmi in quel guazzabuglio di ovvieta' ( per giunta pieno di errori) che avete chiamato MAAG.

Non ho capito, infine, la tua avversione verso gli istruttori professionisti.

Se vuoi imparare a giocare a tennis devi pagare un allenatore, se credi di avere del talento nel calcio devi pagare un pozzo di soldi per iscriverti ad una scuola calcio o, se vuoi imparare o migliorare una lingua, i professori pretendono di essere pagati.

Pensa che perfino per fare un corso di informatica ti chiedono soldi!

Invece gli scacchi dovrebbero essere gratuiti! Mi pari un po' confuso.

Del resto forse non ti e' chiaro che il "compenso" per un lavoro non e' necessariamente di natura economica. Si puo' fare una cosa per soldi o anche solo per poter dire "IO ho contribuito a scrivere un opuscolo sugli scacchi che e'stato scaricato X volte."

E poi, ovviamente, ci si resta male quando qualcuno dimostra che quel lavoro vale poco. Peggio ancora se questo qualcuno e' un "pigrone" con solo 1949 punti Elo, mica un GM!

In ogni caso tieni presente che anche se continui a ripetere che il vostro lavoro e' gratuito, in realta' ( come ho scritto all'inizio) lo e' solo in apparenza perche' io ho comunque pagato qualcosa.

L'ho pagato in termini di tempo per scaricare il MAAG e per leggere attentamente le 65 pagine. che lo compongono.

I soldi/tempo possono essere sprecati o investiti. Sono sprecati se non ti restituiscono nulla, sono investiti se ti danno qualcosa.

Se spendo una decina di Euro per acquistare ( ad esempio) BOOST YOUR CHESS 1 di Yusepov usato, e' sicuramente un investimento perche' lavorandoci su per un'ora al giorno 6 giorni su 7 lstudio tutti e 24 i capitoli del libro e sicuramente avro' un miglioramneto. In quel caso la somma spesa e' un investimento. Se invece perdo un'ora a leggere il MAAG, il tempo speso e' sprecato.


Come ha detto una volta Michael LeBoeuf:
_________________________________________________

Perdi i tuoi soldi e hai perso solo i tuoi soldi, ma perdi tempo e hai perso una parte della tua vita.

_________________________________________________

Come avrebbe potuto essere migliorato il MAAG? Semplicemente contattando dei veri giocatori di scacchi. Non credo prprio che sia vera la frase inziale di pag. 5

Questo corso �è il frutto di una lunga ricerca svolta spulciando libri, pubblicazioni, articoli,
interviste, commenti di partite, ma anche con interviste e domande dirette, rivolte a molti giocatori
di livello magistrale (e oltre)


e, se fosse vera, credo che chi ha raccolto le risposte alle domande e alle interviste non le abbia capite.

Ti faccio un esempio di qualcosa che manca:

un primo consiglio, molto semplice e tipico di chi gioca veramente a scacchi, sarebbe stato quello di prendere una posizione ( una di quelle che i GM commentano con "E adesso e' solo questione di tecnica") mettersi dalla parte del vincitore e cercare di vincerla contro il programma. Poi si poteva rendere piu' difficile l'esercizi passando a quelle posizioni dove il giudizio e' "il Bianco/Nero sta molto meglio". Oppure giocare i finali base ( ad esempio R+2A contro Re oppure R+A+C contro Re) dandosi 10 minuti di tempo contro un'ora del programma per finire la partita. Giocare e vincere un finale R+C+A contro R in 10 minuti vuol dire conoscere veramente bene la tecnica. In questo il computer risulta essere veramente efficace per un giocatore di 2 Naz/ 1 Naz che immmagino fosse il vostro target.

Un altro consiglio sarebbe stato quello di tenere un diario delle proprie attivita' mostrando esempi concreti tratti dalle conversazioni ed interviste ai forti giocatori di cui sopra.

Io ho avuto l'occasione di sfogliare i quaderni dell'attuale GM Basso quando era ancora seconda nazionale ( e, tra l'altro, aveva fin da allora un'istruttore che lo ha condotto alla categoria magistrale. Poi, una volta diventato maestro, per migliorare si e' rivolto ai GM) e vi garantisco che alle spalle c'era un lavoro incredibile. Non per nulla e' diventato GM.


A conclusione di tutto resta il fatto che non sei stato in grado di rispondere alle mie obiezioni del mio post precedente.
Sulla scacchiera menzogne ed ipocrisia non durano a lungo. La combinazione creativa mette a nudo la presunzione di una menzogna; i fatti spietati, che culminano nello scacco matto, contraddicono l'ipocrita.
Giorno: 24/07/2021, 18:00:10
zizi.gifzizi.gifzizi.gif

Vedo che anche a distanza di molti anni il povero MAAG ti fa rodere ancora...

Come ho scritto prima, il mio tempo e' prezioso e non ho ne' il tempo ne' la voglia di rispondere ai tuoi contorcimenti polemici.
Non ti piace il MAAG? Lo ritieni 'na monnezza? Usa il tasto "canc", oppure stampalo e poi brucialo, chiama la Maga Magda e fallo maledire... Sinceramente non me ne puo' fregare di meno, non ho un parco di clienti scacchistici da coltivare e i miei interessi (principali e secondari) sono ben altri.

A proposito, hai visto il quiz di MyCAR? Io da modesto scarpone ho provato a rispondere, potresti provare anche tu.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 24/07/2021, 19:16:06
Devi controllare l'ortografia. Hai scritto "rodere" invece di "ridere" biggrin.gifbiggrin.gifbiggrin.gifbiggrin.gif

Per il resto il tuo post e' la conferma dell'inutilita' del MAAG e, soprattutto, della scarsa considerazione in cui tenete i vostri lettori. Ve lo siete scritti per voi....questa è la verità.

Comunque ho gia'  provveduto ad archiviarlo nel cestino...
Sulla scacchiera menzogne ed ipocrisia non durano a lungo. La combinazione creativa mette a nudo la presunzione di una menzogna; i fatti spietati, che culminano nello scacco matto, contraddicono l'ipocrita.
Giorno: 24/07/2021, 19:57:29
Ecco bravo, adesso puoi andare a letto felice.
Sono contento di aver contribuito al tuo benessere psicologico. zizi.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 25/07/2021, 15:58:08
A mio avviso, chi parla di qualsiasi argomento deve avere titoli per farlo, specie se e' amministratore di siti/forum.
I titoli, a livello scacchistico, sono quelli riconosciuti dalle varie federazioni ufficiali e, a livello informatico, dalle facolta' universitarie e dalla comunita' internazionale
dei programmatori, ad esempio, referenze su chessprogramming.org.
Per ottenerli, infatti, si richiedono anni di sacrifici. Invece, c'e', purtroppo, chi ama pontificare solo per illudersi di soddisfare il proprio ego ipertrofico.
Questo non vale solo per gli scacchi.
Il problema, come diceva Umberto Eco, e' che "Internet ha dato diritto di parola agli imbecilli: prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere".
Chiaramente, ognuno e' libero di fare cio' che vuole e di non assumersi le proprie responsabilita', ma poi non puo' lamentarsi se il suo forum perde di qualita',
fino a diventare una vera e propria cloaca, essendo frequentato solo da incompetenti, dato che gli esperti (veri) lo ridicolizzano e poi lo ignorano completamente.
Giorno: 25/07/2021, 19:05:34
L'uomo dai mille volti colpisce ancora... Con un ulteriore volto (fake)!
Certo che come troll sei un vero professionista, riconosco che ne hai davvero i titoli. zizi.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...