Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 08/03/2015, 12:31:57
Libri su finali: sì o no (e perché)
Con grande sforzo sono riuscito a reperire in PDF il seguente titolo:

A. Panchenko, Theory and Practice of Chess Endings, parte prima

Ogni capitolo contiene numerosi esercizi sugli argomenti trattati.

Si comincia con 'Finali di pedoni'.

Può fare al caso mio? È un buon libro? Lo conoscete?
Grazie
Giorno: 22/02/2020, 11:03:04
Link sponsorizzati
Giorno: 08/03/2015, 13:39:01
non sono in accordo con il consiglio sui finali se non si possiede una visione generale su cosa il gioco si basa. per questo propongo il libro di chernev "chess move by mve logical chess" e quello, che non a caso ho riportato un passo su un altro topic, di euwe "gioco di combinazione e gioco posizionale"

ps il libro di chernev ha dato le basi a fischer..ed e servito a berliner per il suo "il sistema"; il libro di euwe ha dato le basi a tutti ed e servito a dorfman per dargli l idea su "vantaggio momentaneo" e "vantaggio duraturo" sul suo "metodo dorfman"...avendo l accortezza di cambiare "debolezza" del libro di euwe in "vantaggio"
Giorno: 08/03/2015, 14:59:17
Uhm, ora i finali non vanno bene... Ma dico io - che sono infimo ma ho pur qualche diritto - dico io, tutti da sempre sventolano la bandiera dei finali: studiare i finali, studiare i finali, studiare i finali! E quando, piegato in due per la bile, mi accingo infine a esercitarmi sui finali ecco che non vanno piu' bene...incupito.gif

Comunque ormai ho deciso: finali siano!

Avendo comunque a cuore le opinioni dei forumisti, ho anche appena scaricato (a costo di enorme sforzo nervoso) il benedetto Chess move by move di Chernev. La trattazione comincia con L'attacco sul lato di re, giusto?

Per i finali e per restare in topic, comunque, va bene il libro citato sopra?
Giorno: 08/03/2015, 17:57:55
Ma certo che va bene studiare i finali! ciao.gif
Giorno: 08/03/2015, 18:46:33
Cosa intendiamo con "studio dei finali"? Se facciamo riferimento ad un diagramma che presenta due, tre, quattro pezzi, od il confronto di due strutture pedonali, è una cosa, e che può essere definito esercizio, utilissimo al ragionamento sulle combinazioni; se intendiamo normale passaggio dal mediogioco al finale appunto, è un altro...perchè a questo finale dobbiamo arrivarci e non ci arriviamo se non sappiamo come. Il libro citato da Qfwfq affronta questo secondo aspetto, difficile da masticare subito...tempo una settimana ed il libro in pdf va a finire nel cestino del computer, o dello smartphone in questo caso.Sono pronto a scommetterci.
Giorno: 08/03/2015, 19:14:36
Conosco il libro in questione, è ottimo da studiare.
Lo studio dei finali non ha mai danneggiato nessuno scacchista, anzi, è la prima fase che tutti dovrebbero percorrere per iniziare a capirne di tecnica!
Inoltre, senza una minima base sui finali, è IMPOSSIBILE risolvere anche i quiz tattici!
Perchè? Non ve lo dico! Dovete arrivarci da soli!biggrin.gif
ciao.gif
Giorno: 08/03/2015, 20:30:01
@medievil

Conosco il libro in questione, è ottimo da studiare.

Va bene, ma detta così senza un esempio tratto dal libro, con le spiegazioni dell'autore, non si comprende il perchè sia "ottimo da studiare". Ti spiace metterne uno di esempio ?
Giorno: 09/03/2015, 00:09:20
Ecco un esempio carino secondo me...(p.158).
Dimostra come il vantaggio materiale debba essere sfruttato bene, anche se all'apparenza è schiacciante...
abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/8/8/5k2/8/8/2p1p1p1/2R3K1 w - - 0 1


In such endings the side with the rook
wins extremely rarely. Let us examine
several theoretical and practical
examples.
1. Kf2!
[Erroneous is 1. Kxg2? Ke4 2. Kf2
e1=Q+! , and Black draws: 3. Kxe1 (or
3. Rxe1+ Kd3 followed by 4... Kd2=)
3... Kd3 (White is in zugzwang) 4. Ra1
Kc3=]
1... Ke4 2. Kxe2 Kd4 3. Rg1
[Nothing is achieved by 3. Kd2 Ke4=]
3... Ke4
[Or 3... Kc3 4. Re1 Kb2 5. Kd2 Kb3 6.
Rc1]
4. Re1! , and White wins in all cases, for
example: [...]
[4... Kf4 5. Kf2;
4... Kd4 5. Kd2;
4... Ke5 5. Ke3!]

E adesso quiz: mettiamo che il Nero sia arrivato in questa posizione dopo una combinazione che lui riteneva di patta ma che poi si è rivelata sbagliata, ad esempio nella posizione iniziale mettiamo la torre bianca in a1, una donna bianca in c1, quella nera in f4 e il re in e4:
abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/8/8/8/4kq2/8/2p1p1p1/R1Q3K1 w - - 0 1





dopo le mosse: 1...Dxc1+, 2.Txc1,Rf5, il Nero che supponiamo avere una conoscenza "buona" dei finali, si accorge in realtà dopo la sequenza di mosse corrette del B che in realtà il finale è tutt'altro che patto, allora perchè scambiare le donne(errore tattico)e non giocare ad esempio 1...Rf5!?(ovviamente giocata nel senso + banale dello scopo anche se sarebbe peggiore...il punto è il senso "didattico" della mossa e non quello puramente "logico").
L'esempio mostra anche il doppio piano del Bianco nel caso il Nero cambi idea alla sua 3a mossa:3...Rc3 invece di 3...Re4...
Spero di aver chiarito l'idea...

ciao.gif
Giorno: 09/03/2015, 10:30:18
Al secondo quiz, buono per essere esercizio di tattica di livello facile, credo che 1...Df1+ risolve a tutte le domande?

ciao.gifciao.gif
Giorno: 09/03/2015, 13:06:08
1...Rf5!?(ovviamente giocata nel senso + banale dello scopo anche se sarebbe peggiore...il punto è il senso "didattico" della mossa e non quello puramente "logico").
Pensavo di essere stato chiaro su questo punto....ovvio che Df1!!vince, ma non si prestava al soggetto del mio discorso; quindi:
1)...Df1+ vince
2)...Rf5? perde
3)...Dxc1+ perde ma se il B sbaglia con 1.Rxg2?? allora patta

Ho ideato il secondo diagramma in fretta e furia solo per giungere alla posizione del primo! Chiedo scusa per gli errori logici ma il mio intento era didattico.
Ho solo tentato di spiegare che se non si hanno a mente alcuni schemi teorici dei finali, anche risolvere un semplice quiz tattico può metterci in difficoltà.
ciao.gif