Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 10/05/2017, 09:59:06
Finali reali, Alfiere vs Torre
La Torre è più forte dell'Alfiere, ma molto spesso nelle partite questa si rivela una caratteristica solo teorica e non è affatto facile sfruttarla per la vittoria finale nella pratica di gioco. È facile che i finali di Torre vs Alfiere, con parità di materiale, finiscano patti nelle partite a tavolino.
Ci sono però delle situazioni in cui il Re e la Torre manovrando con una precisa tecnica sbaragliano la difesa dell'Alfiere, quando la struttura pedonale lo permette.

Il finale di partita che segue è un esempio di tecnica Torre contro Alfiere, utilizzata da Anand per sconfiggere Carlsen. La strategia usata nella manovra è la minaccia di matto da Torre con Re.

C’è da dire una cosa: rimasti con 6 pezzi sulla scacchiera Carlsen abbandona, difatti controllando con le TB 6 pezzi la posizione è vinta per il Bianco. Riporto la variante delle TB sotto. Ma se per un GM la posizione finale della partita è persa, è solo questione di tecnica, per un comune giocatore potrebbe non essere affatto semplice concludere questa partita in modo vittorioso. Una partita di torneo, continuata nel gioco dalla posizione in cui Carlsen abbandona, probabilmente finirebbe patta. Almeno, in una partita tra non professionisti.

Carlsen – Anand, 0-1, Morellia/Linares 17.2.2008

You need Javascript enabled to view it.










Variante vincente TB dalla posizione in cui Carlsen ha abbandonato:

You need Javascript enabled to view it.








Giorno: 17/07/2019, 17:50:38
Link sponsorizzati
Giorno: 10/05/2017, 10:36:10
Scusate è Anand - Carlsen,
Anand ha il Bianco
senzasperanza.gif
Giorno: 17/09/2017, 23:54:38
In un interessante articolo sui finali Alfiere vs Torre della Chessbase è portata ad esempio, insieme ad altre partite, la recente Aronian – Dubov della Coppa del Mondo che si sta disputando a Tbilisi.
Nel match Aronian elimina Dubov affrontando correttamente un finale Torre vs Alfiere.
La stessa partita è citata da Susan Polgar su Facebook, la quale descrive il gioco di Aronian istruttivo per questo tipo di finali.

La Polgar pone una domanda interessante riguardo la posizione sotto, raggiunta dopo la 47° mossa nella partita:

Muove il Bianco:
abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/8/4bk2/1R4p1/8/8/5KP1/8 w - - 0 1


Polgar: ”La posizione è teoricamente vinta per il Bianco, ma se il Bianco muove immediatamente il pedone, 1. g4 o 1. g3, patta solamente. Siete in grado di capire perché?”

Controllando con le TB 6 pezzi (Lomonosov Tb) ho verificato che il Bianco vince dopo una lunga manovra di Re, e che effettivamente se gioca subito 1. g4 o 1.g3 patta solo; ma sinceramente non sono riuscito a capire perché la manovra di Re con il pedone bianco in g3 non funziona più, non è più vincente. (In g4 va be è mangiato, ma in g3?).

Forse riuscirete a trovare la risposta nell’articolo della Chessbase, che comunque oltre alla partita di Aronian descrive altri interessanti finali d'esempio d'Alfiere vs Torre.

Articolo Chessbase:
- articolo.p1
- articolo.p2

La partita di Aronian è nella seconda parte dell'articolo.

Aronian dalla posizione sopra raggiunta in partita ha continuato così:

Aronian 2802 – Dubov 2666, 1-0, World Cup 2017 – Tbilisi, 13.9.2017

You need Javascript enabled to view it.










Come vedete non è proprio uno scherzetto vincere questo finale.