Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 06/06/2015, 20:44:09
La finezza di Botvinnik
Mikhail Botvinnik è stato sicuramente uno dei più forti e tenaci finalisti della storia degli scacchi. Anche nelle posizioni più semplici riusciva a cogliere delle finezze che sfuggivano anche ai più titolati avversari. Sono innumerevoli i finali "persi" che è riuscito a pattare e quelli "patti" in cui ha colto la vittoria grazie alla sua tenacia e all'impareggiabile tecnica.

Uno dei finali più belli lo troviamo nella sua partita contro Donner al Torneo di Noordwijk del 1965.

Alla fine di un medio gioco abbastanza piatto si arrivò alla posizione del prossimo diagramma, considerata patta da tutti i GM in sala.

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/5kp1/pp3q1p/7P/5pQ1/1P3P2/P4PK1/8 w - - 0 1

Il tenace Mikhail, però, fece le seguenti considerazioni: "...Ma se proviamo a scavare un po' più a fondo all'interno della posizione, possiamo rintracciare anche altri motivi; il Bianco, ad esempio, può guadagnare un pedone avversario in a6 in cambio del proprio pedone in h5 e in tal caso avrebbe la possibilità di procurarsi un pedone passato lontano, volgendo così a suo favore il finale di pedoni. Quanto ai pedoni bloccati in f2 ed f3, essi difendono il proprio Re dagli scacchi e riducono la libertà d'azione della Donna nera, ragion per cui anche un eventuale pedone passato "h" non sarebbe poi così pericoloso. Insomma, bisogna continuare a giocare!"

1.Dd7+ Rg8 2.Dc8+ Rh7 3.Dxa6 Dg5+ 4.Rf1 Dxh5 5.Dd3+!

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/6pk/1p5p/7q/5p2/1P1Q1P2/P4P2/5K2 b - - 0 1

"Ora il Nero non può rispondere con 5... Dg6? per via di 6.De4+ Dxe4 7.fxe4; e il Bianco dispone già di un pedone passato ("e"), mentre un secondo pedone si va già annunciando sulla colonna "a", decidendo in questo modo lo scontro."

5... Rg8 6.a4 Dh1+ 7.Re2 h5 8.Dd5+ Rh7 9.Dd1! (Approfittando del fatto che il Nero è impossibilitato a cambiare le Donne, il Bianco costringe la Donna avversaria in posizione passiva) 9... Dh2?

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/6pk/1p6/7p/P4p2/1P3P2/4KP1q/3Q4 w - - 0 1

E alla fine Donner sbaglia! L'idea di questa mossa è apparentemente buona (favorire l'avanzata del pedone "h" e proteggere il Pf4) ma l'acuto Botvinnik riuscirà a coglierne il lato oscuro.

10.b4 h4

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/6pk/1p6/8/PP3p1p/5P2/4KP1q/3Q4 w - - 0 1

Alla lunga, il Bianco dovrebbe vincere anche con la semplice spinta del pedone "a" ma qui Botvinnik trovò una conclusione al tempo stesso spettacolare e annichilente, un micidiale colpo da KO che nessun motore sembra riuscire a trovare... biggrin.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 10/07/2020, 20:03:57
Link sponsorizzati
Giorno: 06/06/2015, 21:27:40
Avrei un ideina... sbaglio o è proprio h4 del nero che permette la manovra vincente?
Giorno: 06/06/2015, 21:37:55
Diciamo che h4 è la porticina di una gabbietta... Che adesso si è chiusa! biggrin.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 06/06/2015, 22:50:03
biggrin.gif
Bella anche questa! Complimenti, ne state trovando di chicche! ciao.gif
Giorno: 07/06/2015, 09:54:58
Ecco un'altra prodezza "acrobatica" di Botvinnik. Si tratta della sua partita contro Szabo nel Torneo di Budapest del 1952.
In quel periodo Botvinnik stavo attraversando un brutto periodo di crisi e la qualità del suo gioco era calata vistosamente, tanto che i suoi compagni di squadra della rappresentativa olimpica chiesero la sua esclusione in quanto "giocava male a scacchi".

Anche in questa partita, dopo un buon inizio Botvinnik entrò in crisi e giocò debolmente, riducendosi (con il Nero) nella disperata posizione del diagramma.

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 3r2k1/R5pp/8/PP2N3/5PP1/r2NK3/8/7b b - - 0 1

Il Bianco ha appena giocato 43.a4-a5 e la partita sembra ormai decisa. Perde, ad esempio, 43... Ag2 per 44.b6! Af1 45.b7! Axd3 46.Ta8!! e il Nero è spacciato (in caso di necessità il Re bianco si sottrae agli scacchi rifugiandosi in h4).
E' cattiva anche 43... Ta8 per via di 44.Txa8 Ax8 45.Cc4, ma Botvinnik riuscì a trovare un inaspettato contro gioco con:

43... g5! 44.f5 Td5 45.Te7! Txb5

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 6k1/4R2p/8/Pr2NPp1/6P1/r2NK3/8/7b w - - 0 1

La situazione del Nero è ancora difficile, ma ha fatto notevoli progressi: uno dei due pedoni passati e uniti è caduto, inoltre la posizione del Ce5 si è fatta meno sicura. Per contro, il Re nero si trova in pericolo.

46.f6! Txe5+! 47.Txe5 Rf7 48.Tf5!

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/5k1p/5P2/P4Rp1/6P1/r2NK3/8/7b b - - 0 1

E di nuovo la posizione del Nero appare senza speranze. Il Pf6, sostenuto potentemente da Torre e Cavallo, si avvia ad iniziare una marcia trionfale e innarrestabile.

48... Ab7 49.Rd2 Ac8 50.Ce5+ Rf8 51.Txg5 Txa5!!

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 2b2k2/7p/5P2/r3N1R1/6P1/8/3K4/8 w - - 0 1

Ecco la pointe del piano di Botvinnik: elimina l'ultimo pedone bianco che poteva andare a Donna, anche a costo di sacrificare la seconda qualità! In questo modo entra in un finale teoricamente patto.

52.Cd7+ Axd7 53.Txa5 Axg4

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 5k2/7p/5P2/R7/6b1/8/3K4/8 w - - 0 1

Attorno ai due giocatori si era radunato un folto capannello di tifosi di Szabo e ormai tutti stavano assaporando il gusto dell'immancabile vittoria del loro beniamino... Ma a questo punto calò il silenzio!

Comprensibilmente incredulo, Szabo "torurò" ancora Botvinnik per una trentina di mosse, ma non ci fu più niente da fare e la partita finì patta.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 09/06/2015, 07:39:04
Per un riscontro al post del 6/6 e' necessario utilizzare la nozione riguardo il principio della marcatura o contrapposizione.
Per la risposta al quesito del diagramma specifico occorre marcare la Regina del Nero con la propria Regina;

Dd1-f1 !!

La marcatura controlla la casa dove puo' andare la Dh2: la casa g2 !
Il Bianco vince senza dispendio

ciao.gif
Giorno: 09/06/2015, 08:47:33
Esatto! In f1 la Donna controlla non solo la casa g2 ma anche la casa h3 e così la Donna nera è rinchiusa, come l'usignolo dell'Imperatore della Cina, in una bella gabbietta formata dai pedoni doppiati bianchi, dalla Donna bianca (case g2 ed h3) e dal pedone nero h4.

E' interessante notare che Stockfisch, dopo questa mossa, in una manciata di secondi va schizzare il vantaggio del Bianco a +100 pedoni! biggrin.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 09/06/2015, 12:42:55
In merito a Df1! tutti o motori che ho testato la trovano istantaneamente! Ad eccezione di Komodo che invece impiega pochi secondi. Dal lato umano, una mossa del genere è davvero rilassante! zizi.gif
"Niente è più curativo di un gesto umano!" - Bobby Fischer