Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 31/05/2014, 12:16:08
Alfieri di colore contrario
Nei finali d’Alfieri di colore contrario spesso il vantaggio di materiale non ha un'importanza decisiva. Un pedone in più è talvolta anche due o tre pedoni di vantaggio possono risultare insufficienti per vincere la partita.
Una tipica posizione di questo tipo di finali è: Alfiere e pedoni contro Alfiere di colore contrario e pedoni, uno dei due contendenti ha un pedone in più.
Questo è un classico e se giocate dei tornei vi capiterà sicuramente di affrontare spesso questa situazione.
La partita di Karpov che segue è un ottimo esempio di come trattare questo tipo di posizioni, ha un elevato valore didattico sui temi degli Alfieri di colore contrario, delle case chiave del Re e dei finali di pedoni.

Ljubojevic,Ljubomir (2615) - Karpov,Anatoly (2705) [C84]
Milan (3), 22.08.1975
Siamo alla 25a mossa della partita, il nero ha un pedone in più, ma con gli Alfieri di colore contrario questo non assicura nulla, non è per niente facile vincere. Vediamo come si comporta Karpov:

You need Javascript enabled to view it.









34... a4! Il pedone b2 non si può più muovere.

You need Javascript enabled to view it.









40... Rc2! Migliore di Ac2, toglie le case d2 e d3 al Re bianco.

You need Javascript enabled to view it.









L'Alfiere Bianco è obbligato a stare sulla diagonale a1–h8 per difendere il pedone b2, permettendo la manovra all'Alfiere nero per portarsi in b3.

You need Javascript enabled to view it.









Il nero ha un pedone in più, 3 contro 2, come ottenere vantaggio? La manovra che segue è istruttiva, il bianco dovrà cedere l'Alfiere o lasciare un pedone a promozione: 46...b4!

You need Javascript enabled to view it.









0-1
Dopo 46...b4 non c'è modo per il bianco di resistere:
[47.axb4 c3 48.bxc3 (48.Axc3 a3 49.bxa3 Rxc3 50.b5 Aa4 51.b6 Ac6 52.Re2 Ab7–+) 48...Ac4 49.Rd4 a3 50.Rxc4 a2–+]

Ma allora il Bianco non ha speranze, qualsiasi mossa giochi perderà? No! In realtà la posizione è patta.
Esempio: se invece di 37.h6 gioca 37.Rf4 mantiene la parità.
In questo caso, infatti, la manovra b4-c3-a3 per guadagnare l'Alfiere bianco non garantisce più la vittoria perchè ora il Re nero è avanzato, in una posizione che gli permette di pattare, inoltre il nero non può eseguire la manovra per portare il Re in c2 e l'Alfiere in b3, almeno nei tempi necessari.
Ci sono anche altre varianti di patta che si possono sviluppare prima della 37a mossa. E' comunque istruttivo capire come Karpov in questa partita abbia sfruttato le impercettibili imprecisioni del suo avversario.
Giorno: 10/07/2020, 21:56:52
Link sponsorizzati
Giorno: 31/05/2014, 12:24:13
Allenamento
Io voglio proporvi un metodo d'allenamento per chi possiede Fritz:
Ciclo d'allenamento:

Primo giorno -
1 - Impostate sulla scacchiera di Fritz la posizione di partenza che si determina dopo la 25a mossa di Ljubojevic: "6k1/1pp3pp/p4p2/8/8/PP2B3/1Pb2PPP/6K1 b - - 0 25".
2 - Selezionate "training" quindi "Lampo tematica", senza spuntare le caselle "Impara mosse" e "Cambia colore".
3 - Prima d'iniziare a giocare, selezionate "Sparring", quindi nella finestra che si apre selezionate "Molto difficile".
4- Ora giocate qualche decina di partite con il nero. Dopo avere impostato lo "Sparring", ogni volta che finite una partita per iniziarne una nuova semplicemente cliccate su "Nuova partita", senza rifare le impostazioni sopra. Non rifate le mosse e finita la partita non analizzate, né con il computer né spostando i pezzi su una scacchiera. Il primo giorno che iniziate quest’esercizio, giocate solamente senza analizzare, una partita dopo l'altra. Quando vi siete stufati, spegnete il computer o cambiate partita, in ogni caso non analizzate la posizione.

Secondo giorno -
1 - Impostate la posizione e Fritz seguendo i punti 1,2,3 del primo giorno.
2 - Giocate una serie di partite con il Training ma questa volta analizzate liberamente il gioco, sia durante la partita sia alla fine. Cercate di capire i vostri eventuali errori.

Terzo giorno -
- Fate una pausa di un giorno o due. Non impostate la posizione sulla scacchiera, e non pensate ad essa.

Quarto giorno -
1 - Impostate la posizione e Fritz seguendo i punti 1,2,3 del primo giorno.
2 - Giocate qualche decina di partite ma questa volta con il bianco. Per fare eseguire la prima mossa del nero Axc3 a Fritz premete il tasto "spazio"). Finita una partita, iniziatene subito un'altra, senza analizzare gli errori. Giocate una partita dopo l'altra, senza analizzare e rifare mosse.

Quinto giorno -
1 - Impostate la posizione e Fritz seguendo i punti 1,2,3 del primo giorno.
2 - Giocate una serie di partite con il Bianco ma questa volta analizzate liberamente il gioco, sia durante la partita sia alla fine. Cercate di capire i vostri eventuali errori.

Dopo il quinto giorno avete compiuto un ciclo d'allenamento. E' probabile che nei giorni in cui avete giocato senza analizzare o rifare le mosse, avete collezionato una buona quantità di sconfitte e/o nessuna vittoria. Questo se non siete dei maestri è normale.
Eseguite tre o quattro cicli d'allenamento. Magari uno ogni settimana.
Dopo due o tre cicli d'allenamento dovrete constatare dei margini di miglioramento nei vostri risultati, delle partite giocate senza analizzare.
Attenzione: è essenziale durante il primo giorno d’ogni ciclo d'allenamento, non analizzare e non rifare le mosse, ma solo giocare una partita dopo l'altra.
Questo sia con il Nero che con il Bianco.
Certamente quando si perde una partita è normale volere subito analizzare per capire dove si è sbagliato, in particolare se si è davanti ad un computer, ma dovete sforzarvi di non farlo nei giorni in cui dovete giocare senza analisi. Questo vi aiuterà ad acquisire certi meccanismi e automatismi per giocare questo tipo di posizioni.
Un'ultima cosa: se siete dei principianti, vi consiglio di studiarvi tutta la partita tra Ljubojevic e Karpov. Dopo esservi allenati con questo metodo, sarebbe utile guardare tutta la partita, dalla prima mossa. La partita in se non ha nulla di speciale o particolarmente brillante, ma è un valido esempio didattico, è utile studiare come si sviluppa il gioco dall'apertura al medio gioco per arrivare a quel "tipo" di finale. Download pgn partita completa: Lju-Karpov