Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 14/04/2013, 08:06:11
Era patta?
Durante le Olimpiadi scacchistiche di Varna del 1962 ebbe luogo un'infuocata partita fra l'allora Campione del Mondo, Mikhail Botvinnik ed il giovane astro nascente americano, il geniale Bobby Fischer.
Dopo una dura battaglia nel medio gioco Fischer si ritrovò con un finale di torri e pedoni "vinto" ma dopo la sospensione, alla ripresa del gioco, Botvinnik sfoderò una difesa incredibile (sotto di un pedone, ne sacrificò subito un altro!) frutto di una delle sue famose analisi notturne e sorprese Fischer imponendogli la patta.
La sfida però non terminò con la partita ma proseguì con una lotta teorica a distanza su una posizione particolare del finale, questa:

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/p5R1/1p4p1/4k3/7P/5K2/5P2/r7 b - - 0 1

Il Bianco ha appena giocato 51.Rf3 e in partita il Nero rispose con 51... b5 che però portò alla patta.
Qui Fischer affermò che con 51... Rd4! avrebbe vinto la partita e presentò una lunga analisi per dimostrarlo, ma in seguito Botvinnik presentò a sua volta la sua per dimostrare l'inevitabilità della patta. Fischer naturalmente la contestò presentando delle "contro-contro varianti" e questa posizione divenne oggetto di analisi e discussione da parte di tutto il mondo scacchistico, senza che si giungesse però ad una conclusione definitiva.

Qualcuno vuole unirsi al gruppo?
smile.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 13/07/2020, 16:03:26
Link sponsorizzati
Giorno: 14/04/2013, 10:43:11
Scusa, Carotino, l'analisi è riservata ai "cervelli al carbonio", o possono partecipare anche quelli "al silicio"? biggrin.gifbiggrin.gif

ciao.gifciao.gif
"TB or not TB..."
Giorno: 14/04/2013, 11:41:27
Naturalmente l'analisi è aperta a tutti e con tutti gli strumenti necessari, non ultimo il computer.
La posizione è così complessa e le varianti così lunghe che anzi, ritengo quest'ultimo praticamente indispensabile.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 14/04/2013, 12:47:59
Credo sia giusto così, altrimenti sarebbe impossibile mettersi "alla pari" con due grandi campioni come Fischer e Botvinnik.

Ma forse lo strumento più utile sarà qui il mitico "60 partite da ricordare" del nostro Bobby, che sviscera le linee principali di questo bellissimo finale.

Tuttavia la posizione finale raggiunta da Fischer nella sua lunghissima analisi dopo la doppia promozione a Donna del pedone Bianco h e di quello Nero b (e che egli ritiene facilmente vinta dal Nero), mi lascia completamente perplesso. mmmm.gifmmmm.gifmmmm.gif

Secondo me converrebbe partire proprio da quella, perchè c'è il rischio che possa aver preso una cantonata, soprattutto se la sua analisi non ha convinto nemmeno uno come Botvinnik...
"TB or not TB..."
Giorno: 14/04/2013, 13:10:54
Si Luigi, nel suo piacevolissimo "Battaglie sulla scacchiera", Botvinnik riprende proprio le analisi esposte da Fischer nel "60 memorable games" e ne contesta alcuni passaggi. Nel suo libro inoltre, Botvinnik cita l'analisi eseguita nei primi anni '70 dall'allora tredicenne Garry Kasparov (!) che ha rilevato alcune imprecisioni nell'analisi del mitico Bobby.
Per non rischiare di portarci dietro qualche "vizio di forma" ho preferito partire dalla posizione del diagramma.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 14/04/2013, 17:51:13
Purtroppo non possiedo "Battaglie sulla scacchiera", ma ho ritrovato la partita in esame, con i commenti dettagliatissimi di Botvinnik (compresa la citazione del suo "allievo tredicenne Kasparov" biggrin.gifbiggrin.gif) sulla monografia che ha scritto con Estrin dedicata alla Difesa Grunfeld.

Sarà quindi interessante mettere a confronto le opinioni dei due grandi campioni. Ma procediamo con ordine:

Dopo 51...Rd4!? segue 52.Txg6, b5

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/p7/6R1/1p6/3k3P/5K2/5P2/r7 w - - 0 1


I piani dei due giocatori sembrano chiari: il Nero vuole spingere il pedone b, appoggiato dal proprio Re, mentre il Bianco può spingere il pedone h, mettendogli eventualmente dietro la propria Torre.

Resta da vedere se per questo piano ci sia un preciso ordine di mosse o si potrebbe anche trasporre, come sembrerebbero indicare i motori.

Ah! Il Nero deve fare attenzione a non trovarsi col Re sulla grande diagonale quando il pedone bianco promuoverà in h8...

ciao.gifciao.gif
"TB or not TB..."
Giorno: 14/04/2013, 18:26:28
Ora i due grandi campioni sembrano concordi nel suggerire:

53.h5, b4 54.h6

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/p7/6RP/8/1p1k4/5K2/5P2/r7 b - - 0 1


54...b3 55.Tg4+

dopodichè la torre bianca potrà mettersi dietro il suo pedone.

Houdini 3 preferisce anticipare lo scacco di torre in g4 già alla 53ma e poi alla 54ma mossa. Credo che ciò conduca solo a una trasposizione di mosse, per cui, visto che la posizione critica si avrà dopo la 64ma mossa del Bianco, direi di seguire tranquillamente le indicazioni dei due campioni senza preoccuparci più di tanto dell'ordine esatto delle mosse.

Dimenticavo: se invece di 54...b3 il Nero gioca 54...Th1, segue 55.Rg2, Th5 56.Ta6, b3 57.Txa7, Txh6 58.Tb7 con una posizione di patta teorica subito rilevata da Houdini grazie all'uso delle TB6.

ciao.gifciao.gif
"TB or not TB..."
Giorno: 14/04/2013, 20:19:44
Si, anche se per vie leggermente diverse i due campioni arrivarono alle sesse conclusioni. DOpo:

55.Tg4+ Rc5
(55...Rd3 56.Tb4! Rc2 57.Tc4+! Rd2 58.Td4+ Rc3 59.Th4)

La Torre bianca comincia a tormentare il Re aversario costringendolo a mettersi in una casa sfavorevole (ricordiamoci che come ha detto Luigi, il Re nero non può andare sulla diagonale a1-h8, altrimenti il Bianco promuove con scacco!)

6.Tg5+ Rc6 57.Tg6+ Rb7 58.Tg7+ Ra6 59.Tg6+ Ra5 60.Tg5+ Ra4 61.Tg4+ Ra3

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/p7/7P/8/6R1/kp3K2/5P2/r7 w - - 0 1

Come ha commentato Botvinnik: Adesso segue inevitabilmente 62.Th4! b2 63.h7 b1=D 68.h8=D e il Nero non può vincere perchè la sua Torre è limitata dal Re nei movimenti.
Una finezza che solo un grande campione sarebbe riuscito a rilevare (e sfruttare!).

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 7Q/p7/8/8/7R/k4K2/5P2/rq6 b - - 0 1

A questo punto Fischer scrisse: "Anche Botvinnik raggiunge questa posizione, anche se per altra via, e conclude che questo punto la partita è patta.
Invece è proprio adesso, in questa posizione apparentemente arida, che il Nero può incamminarsi sulla via della vittoria!

Secondo Fischer la contiuazione vincente era:

64... Db3+ 65.Re2 Dd1+ 66.Re3 Tb1 67.Df8+ Ra2

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 5Q2/p7/8/8/7R/4K3/k4P2/1r1q4 w - - 0 1

"ed ora il Re Bianco non ha riparo e non può sfuggire alla serie di scacchi che devono condurre il Nero al matto o ad un decisivo guadagno di materiale. [Bobby Fischer]

Ma come evidenziò Botvinnik, il Bianco può giocare 68.Dc5! e mantenere la parità e sinceramente non riesco a trovare alcun modo, per il Nero, di forzare la vittoria.

Forse però era possibile fare qualcosa PRIMA di arrivare a queste posizioni, magari a partire dal primo diagramma che ho postato... mmmm.gif
O forse aveva proprio ragione Botvinnik! senzasperanza.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 14/04/2013, 21:41:28
In effetti, nella posizione di partenza, i motori preferiscono la continuazione giocata in partita da Fischer, cioè 51...b5, dopo la quale, però, si ha 52.h5!
ed ora sia 52...gxh5 53.Tg5+, Rf6 54.Txb5 che
52...Ta3+ 53.Rg2, gxh5 54.Tg5+, Rd6 55.Txb5
conducono inevitabilmente alla patta...

ciao.gifciao.gif
"TB or not TB..."
Giorno: 14/04/2013, 22:05:24
Forse si potrebbe tentare 51...Ta4

Ma dopo 52.Rg3, Rf6 53.Tb7, Re5 54Te7+

il Re nero non può andare sull'ala di Donna senza perdere il pedone g6...

Credo che qui la patta sia inevitabile: Botvinnik batte Fischer, almeno in fase di analisi!

ciao.gifciao.gif
"TB or not TB..."