Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 14/03/2011, 22:11:41
Case corrispondenti.
Visto l'interessantissimo articolo di Bini, ecco aperto un topic su cui discuterne!
Come aggiunta all'articolo, posto questo diagramma, tolto proprio dalla Fahrni-Alapin, dove ho indicato le case corrispondenti:

image 385

Mossa al Bianco.

Carot-IT
ciao.gif

P.S. A proposito... Nessuno vuole un palloncino?
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 10/07/2020, 01:07:05
Link sponsorizzati
Giorno: 14/03/2011, 23:46:44
biggrin.gif
Ma Carotino hai i requisiti di legge per controllare il tasso alcolico mediante "palloncino" ? zizi.gif certocerto.gif biggrin.gif
Nervo
Abbiamo soltanto l'età che avevamo quando abbiamo cominciato a giocare a scacchi, perchè dopo cessiamo d'invecchiare... Josè Raul Capablanca
Giorno: 15/03/2011, 00:12:57
zizi.gif
No, no, è che devo "tenere la parte". E' un'idea che ho avuto per far avvicinare i bambini agli scacchi. Siccome a tutti i bambini piace molto il circo, quale miglior immagine di un simpatico pagliaccio che va in giro a regalare pallonici, come il mio nuovo avatar?
Penso che questa spensierata e simpatica immagine avvicini i bambini al nostro sito, e quindi agli scacchi in generale!

Carot-IT
cool.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 15/03/2011, 08:34:14
Uauhh ..... Carotino, non appena mi dai la conferma che su una casa si possono indicare anche più di una lettera parto subito con un esempio un po' più complesso.

ciao.gif
Giorno: 15/03/2011, 09:27:52
ciao

la teoria delle case corrispondenti non trova applicazione pratica frequente nei tornei a tavolino, anche perchè spesso le sue posizioni vengono subito giudicate patta dai giocatori.

Nei libri si trovano le spiegazioni, ho cercato in molti libri trovando quasi sempre gli stessi esempi, magari con "letture" un poco differenti.

per esempio il seguente (tratto da Paoli)

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: K5k1/4p3/7p/4p1pP/4P1P1/4P3/8/8 w - - 0 1


sembra patta, invece il bianco muove e vince.

La mia domanda è: come leggere la posizione per trovare le case corrispondenti e il percorso "giusto" senza mettersi a scrivere sulla scacchiera (l'avversario forse non gradirebbe) e senza usare un foglietto di brogliaccio (l'arbitro forse non gradirebbe)?

ciao.gif
Giorno: 15/03/2011, 21:27:54
Ghiceda, se vai qui trovi un esempio veramente ben spiegato.

Il sunto della teoria delle case corrispondenti dovrebbe essere, grosso modo, questo:

1) Si individuano prima le posizioni fondamentali di zugzwang reciproco (che ripetiamo sono quelle posizioni dei Re che danno, nel nostro caso, la vittoria al Bianco o la patta al Nero);

2) Sulla base delle case adiacenti (cioè di quali case confinano con chi) si individuano, per induzione, tutte le altre posizioni secondarie di zugzwang reciproco;

3) Seguendo questa logica si riportano poi tutte le varie corrispondenze così trovate su un diagramma (diagramma delle corrispondenze): si contrassegnano cioè le varie case con lettere uguali (maiuscole per l'attaccante, minuscole per il difendente), come ha fatto Carotino nell'esempio;

4) Infine, nel nostro caso, il Re bianco muove occupando di volta in volta la casa corrispondente seguendo le indicazioni del diagramma delle corrispondenze. Ciò significa che ogni volta che il Re nero si porta in una casa, il Bianco si porta su una casa corrispondente o su una casa che minaccia case le cui corrispondenti non siano raggiungibili dal Re nero.

Da ciò si evince che non esiste un "percorso" fisso per la vittoria, ma questo dipende da come muove il Nero.

Il mio consiglio per assimilare bene la teoria delle case corrispondenti è .... tanto allenamento contro il computer!

ciao.gif