Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 06/07/2015, 11:14:05
Genesi di un piano
Spesso mi è capitato di leggere sull'importanza di avere un piano.Anche cattivo,ma averne uno,secondo qualche autore.Nessuno (o quasi)spiega come nasce un piano:ci mostrano storiche partite di grandi strateghi e veicolano il messaggio che,per loro, è naturale strutturare piani profondi;tutto al più,consigliano di esercitarsi per migliorare la pianificazione.Ma quali posizioni sono adatte per imparare a pianificare? Sto focalizzando i miei sforzi in questa direzione e voglio proporre qualche posizione a chi voglia mettersi alla prova :mossa al bianco
abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 2b5/ppr3pk/2p1pr2/2PpN2p/3P1P1P/P2PK1P1/1R6/1R6 w - - 0 1
Giorno: 18/05/2022, 05:39:55
Link sponsorizzati
Giorno: 08/07/2015, 00:34:54
Mentre stavo boccheggiando per il caldo e l'afa, mi sono divertito a far analizzare la posizione ad alcuni motori.
Questa è interessante perchè il Bianco gode di una serie di ben marcati vantaggi posizionali: in primis un maggior spazio di manovra, ma poi il Pe6 arretrato e posto su colonna aperta, l'Alfiere cattivo, la colonna "b" debole, e soprattutto il Nero è privo di qualsiasi controgioco.
La posizione nera è però solida e il Bianco non risolverebbe nulla con un attacco diretto. E' una tipica posizione "vecchia scuola", dove il Bianco dovrà sfruttare il suo vantagio di spazio (e dunque la sua maggior mobilità) per attaccare alternativamente sulle due ali. A un certo punto le unità anchilosate del Nero non riusciranno a tenere il passo con le agili forze bianche e saranno costrette a crearsi delle debolezze che verranno a loro volta attaccate.

In questo tipo di posizioni i motori, di solito, non riescono a "suggerire" un piano, ma sembra che si accontentino del vantaggio e si limitano a muovere pezzi su e giù per la scacchiera, senza uno scopo preciso. Ecco cosa "suggerisce" StockFish a profondità
50 ply:

50 +1.75 1.Tb4 Tf8 2.Ta4 a6 3.Tab4 Te7 4.T4b2 Tc7 5.Cf3 Rg6 6.a4 Rh6 7.Tb6 Rh7 8.a5 Te7 9.Ce5 Tc7 10.T1b2 Te7 11.Tg2 Tc7 12.Th2 Rh6 13.Thb2 Rh7 14.Rf3 Te7 15.Tb1 Tf6 16.Tg1 Tf8 17.Te1 Tee8 18.Re3 Te7 19.Tb2 Rh6 20.Rf3 Tc7 21.Tee2 Te7 22.Tb6 Rh7 23.Teb2 Tc7 24.Tb1 Te7 25.Rf2 Tc7 26.Tg1

In pratica sono interessanti solamente le prime 3, 4 mosse perchè provvedono a forzare un buco in b6, ma poi Stock si limita ad un continuo riassestamento di pezzi, senza alcun costrutto!
La stessa cosa succede anche a molti altri motori di diversa forza e stile, quali Houdini, Komodo, Ivanhoe, ecc.

Una piacevole sorpresami venuta invece dal "solito grande vecchio", Ippolit 0.80 (questo vecchio motore non finisce mai di sorprendermi!). Ecco cosa suggerisce in poco meno di 30 secondi:

27 +1.26 1.Tb4 Rg8 2.Ta4 a6 3.Tab4 Rf8 4.T4b2 Re7 5.Tg2 Th6 6.Rd2 Th7 7.Rc3 Rf6 8.Rb4 Th8 9.Te2 Tf8 10.Ra5 Rf5 11.Rb6 Te7 12.a4 Rf6 13.a5 Rf5 14.Tbe1 Tee8 15.Tb1

In pratica Ippolit crea pure lui il buco in b6, ma poi ci indica un piano logico e pertinente: viaggio del Re fino ad occupare il buco in b6 e traferimento delle Torri sull'ala di Re, per preparare lo sfondamento g3-g4.

Notevole!
ciao.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 13/07/2015, 14:50:05
Vediamo in che modo prende corpo un piano.Anzi tutto ,occorre una corretta valutazione posizionale,capire quali sono i motivi che sanciscono la superiorità di uno dei due colori.Nel caso in esame,il vantaggio del bianco dovrebbe essere decisivo:un indizio è,come al solito,la totale passivita del nero;attenzione però,questa è una condizione necessaria,ma non sufficiente.Nel diagramma infatti,basta semplicemente spostare il pedone g7 in g4 e ,nonstante i vantaggi del bianco (primo tra tutti il poderoso cavallo in e5 contro il boccheggiante alfiere in c8)la posizione sarebbe patta,perchè il nero potrebbe erigere una fortezza imprendibile.Questa considerazione suggerisce che bisogna aprire il gioco ad est(al momento opportuno) con la spinta in g4 (per questo un pedone in quella casa renderebbe l'apertura di quel settore impossibile);ma da solo ,questo non basta.Occorre creare una nuova debolezza dall'altro lato in modo che l'avversario non riesca a difenderle simultaneamente.Quindi la manovra Tb4-a4-b4,induce la spinta a6 e crea il buco in b6 in cui si porterà(a suo tempo) il re.Ricapitolando:comincerei pendolando con il re ,ripeterei la posizione,facendo credere al mio avversario che voglio guadagnare tempo con gli abbuoni di 30 secondi oppure che non ho le idee chiare;magari ci casca , si rilassa e vinco più facilmente.Successivamente porto senza indugi il re in b6 passando per b3,questo è il punto cruciale perché momentaneamente si diluisce la pressione su b7 e il re nero deve (forzatamente) trovarsi in d8 permettendo la manovra Ad7 e poi Rc8:altrimenti se il re nero continuasse a dondolare tra h7 e h8 ,il collega bianco si porterebbe in b6,poi a7 e b8(in alcune circostanze)finendo con guadagnare addirittura un pezzo.Ammesso quindi che il re nero si porti in c8 per contrastare l'altro in b6,il bianco trasferisce le sue torri ad est spinge in g4 e apre il gioco in quel settore irrompendo con le sue torri:questo dovrebbe garantirgli la vittoria.Infine una citazione di merito per ippolit 0.80 chè è riuscito dove i moderni super motori hanno fallito.
Giorno: 02/08/2015, 17:26:56
abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/2p5/5pK1/5R2/4k2P/p4P2/1r6/8 b - - 0 1
Un piano accurato è necessario per assicurare al nero la vittoria...
Giorno: 09/08/2015, 15:55:19
La corsa del pedone a, è più breve di quella del pedone h ,il nero però,deve disporre al meglio i suoi pezzi per accompagnarlo alla promozione.Il re dovrà portarsi in b1,mentre la torre (controintuitivamente),non deve posizionarsi alle spalle del pedone h,ma in b8 proteggendo il re da fastidiosi scacchi:quindi subito Rd3 puntando b1(Rd4 porta alla patta,rimarcando come una minima imprecisione getti via la vittoria nei finali di torre);il bianco porta la torre in a5 (alle spalle del pedone a),poi il re in g7 sperando di promuovere,ma la mossa essenziale per il nero è Tb8 che assicura la vittoria.
Giorno: 09/08/2015, 17:19:38
Si, in questo caso Tb8 non solo è la più efficace ma è anche elegante.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 09/08/2015, 17:42:32
Il Bianco può tuttavia lanciare l'amo con un'esca a cui non si deve assolutamente abboccare giocando con leggerezza:

1...Rd3!
2.Td5!?

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 8/2p5/5pK1/3R4/7P/p2k1P2/1r6/8 b - - 0 1


dove non bisogna essere precipitosi con
2 ... Rc2??
3.Tc5+, Rb1
4.Txc7, a2
5.Ta7 =

La manovra corretta è invece:
2 ... Rc4! (il pc7 non va assolutamente perso ... )
3.Ta5, Rb3

ecc.

ciao.gifciao.gif
"TB or not TB..."
Giorno: 09/08/2015, 18:10:56
Il prezioso contributo di Luigi dimostra ancor di più quanto siano tendenzialmente patti i finali di torri,basta davvero poco per gettare tutto alle ortiche.