Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 09/01/2009, 21:34:27
Esercizio su un finale
abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 5k2/R5p1/P7/7P/6r1/4K3/8/8 w - - 0 1


In questa posizione il nero abbandonò.

Poteva invece pattare.

Come?
Giorno: 29/11/2021, 23:56:26
Link sponsorizzati
Giorno: 12/01/2009, 18:49:25
Carissimo Bini,
la prima che mi viene in mente - come insegnano i sacri testi sui finali - è attaccare dorsalmente il pedone forte bianco con 1. ... Ta4, e se 2.Ta8+ Rf7 il Re bianco va a molestare la Torre per crearsi la possibilità di salire fino in b6 per difendere il Pa7, ma allora scattano scacchi dorsali di Torre a non finire.
Però - mi sono chiesto - tutta questa strategia non viene sventata semplicemente dal B. evitando di spingere in a7 per lasciare proprio la casa a7 come rifugio per il proprio Re contro gli scacchi dorsali di Torre?
Sbaglierò, ma credo che il finale sia comunque vinto dal B.
Che ne dici?
Cordialmente, Vic
Conquistare intero e intatto l'esercito nemico è prova di suprema abilità (Sun Tzu, L'arte della guerra)
Giorno: 12/01/2009, 22:10:44
Carissimo Vic Fontaine,

ho trovato la posizione in un libro che indicava come soluzione 1.....Ta4 2.Ta8+ Rf7 3.a7 Ta1 4.h6 Rg6! (non 4.....gxh6? 5.Th8 e vince) ed ora se 5.hxg7 Rxg7 =

Nè io, nè il libro abbiamo considerato la possibilità da te indicata 1.....Ta4 2.Ta8+ Rf7 ed ora il bianco manovra per portare il re in a7 con posizione effettivamente vinta!

Ma fammelo studiare un altro po' e poi ci risentiamo.
Giorno: 13/01/2009, 11:47:24
Carissimo Bini,
ho provato (spero senza errori) ad analizzare questo seguito:
1. ... Ta4 2.Ta8+ Rf7 3.Rd3 Ta3+ 4.Rc4 (inizia la marcia di appoggio al pedone "a") 4. ... Tc4+ 5.Rb5 Ta1 6.Ta7+ Rf6 7.Tc7 Tb1+ 8.Rc6 Tc1+ 9.Rb7 Tb1+ 10.Ra7 (gli scacchi dorsali sono finiti, mentre se si spingeva in a7 il Re non aveva dove ripararsi) 10. ... Tb5 (prova a contrattaccare sul Ph5, dato che il Pg7 non può ancora provare a gareggiare dato che finirebbe preso in un modo o nell'altro dal Ph5 medesimo) 11.Tc6+ Rf7 12.Tb6 Txh5 13.Rb7 Te5 (per arrivare in ottava e provare a fermare lì il pedone) 14.a7 Te7+ 15.Ra6 Te8 16.Tb8! Te1 17.a8D Ta1+ 18.Rb5! Txa8 19.Txa8 e v., dato che la Torre taglierà fuori il Re nero e quello bianco si occuperà del pedone "g".
Ci sono ovviamente più varianti, ma non credo che possano salvare il N.. Che ne dici?
Cordialmente, Vic
Conquistare intero e intatto l'esercito nemico è prova di suprema abilità (Sun Tzu, L'arte della guerra)
Giorno: 13/01/2009, 19:07:05
Carissimo Vic Fontaine,

complimenti, concordo in toto con le tue analisi.

Io posso naturalmente non vedere tutto, ma evidentemente anche l'autore del libro non era in gran forma!

L'unica possibilità del nero per salvarsi, data la formazione a6, Ta8, credo sarebbe riuscire a dare scacco al re bianco in e7, ogni volta che questo tenta di portarsi in a7.

In tal caso si sostituirebbero gli scacchi dorsali con gli scacchi laterali via e7, e8, e6.

Non mi sembra però che il nero riesca mai a raggiungere questa configurazione, dal momento che il bianco può muovere anche la torre.

Tu riesci a vedere qualcosa più di me?

Credo che, ancora una volta, venga cofermata l'utilità di pensare "per schemi" nel finale.

Il nero piazza giustamente la sua torre dietro al pedone libero del bianco, ma il bianco vede che può vincere portando il re in a7.

Dopo di che tutte le mosse sembrano diventare abbastanza ovvie.

A presto,
Bini
Giorno: 14/01/2009, 12:09:10
Carissimo Bini,
sono contento, grazie anche al Tuo autorevole parere, di non aver sbagliato granchè nelle analisi.
Le possibilità di scacchi laterali non mi sembra sussistano dato che la Torre bianca ha proprio la funzione di proteggere il Re.
Quello che dici è verissimo: il finale è adatto per le menti sistematiche che pensano per schemi. La strategia di evitare per quanto possibile la spinta in 7^ del pedone per riservare quella casa al Re l'ho presa dall'ottimo corso a fascicoli De Agostini "diretto" da Kasparov e redatto dai maestri spagnoli Maiztegui, Gil e de La Riva, che nel finale R+T+P vs R+T suggerisce tra gli altri principi anche questo.
A presto! Vic
Conquistare intero e intatto l'esercito nemico è prova di suprema abilità (Sun Tzu, L'arte della guerra)
Giorno: 14/01/2009, 15:48:06
Carissimo Vic Fontaine,

pensa che quando giocavo a tavolino non ero granchè amante dei finali e facevo di tutto per evitarli, mentre oggi, che gioco solo per corrispondenza, sono la parte della partita che mi piace di più.

Quel che più mi affascina dei finali è che una volta capito come vadano disposti i pezzi, diventa subito tutto chiaro!

Spero, in futuro, di avere altre proficue disquisizioni con te (su finali e non!).

Sempre a disposizione

Cordialmente Bini
Giorno: 06/08/2009, 20:02:11
Spezzo una lancia a favore dell'autore
carissimi,
vorrei ravvivare questo studio, la vostra analisi è giusta, in particolare molto buona l'idea di non avanzare in a7 per portarci il re, pur tuttavia credo che il nero si salva ugualmente.
Dopo 1 ...Ta4, 2 Ta8+, Rf7 se il bianco gioca per portare il re sull'ala di donna con 3 Rd3 il nero gioca 3...Ta5 e costringe il bianco a giocare 4 a7 rientrando nelle varianti già viste. Sacrifiare il pedone h5 porta alla patta perchè il nero spinge il pedone libero e alla brutta sacrifica la torre sul pedone a7 ma costringe il bianco a fare altrettanto sul suo.
Per finire: chi era l'autore?
Giorno: 06/08/2009, 20:43:05
secondo me Tarrasch o Nimzowistch
Giorno: 06/08/2009, 22:12:23
Cavolo, mitico ghiceda, hai proprio ragione.

Infatti dopo 1.... Ta4 2.Ta8+ Rf7 3.Rd3 Ta5! e se 4.Rc4 Txh5 patta come dimostrato anche dalle tablebases.

Complimenti