Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 05/09/2015, 22:32:07
Carotino ma di che cosa stiamo parlando?
Spiegami il motivo per il quale aveva una telecamera nascosta e ne' riparliamo...
Un giocatore del suo calibro che batte GM regolarmente non è normale. Non tanto per il fatto in se, ma per il modo in cui avviene. Zero sbavature, imprecisioni. Solamente super mosse.
A mio parere, potrebbe e senz'altro ci scapperà la denuncia per frode sportiva.
Deve essere radiato, prima lo si fa e meglio è.
Su un fatto, concordo con te: è difficile risolvere il problema. Ho sentito dire da alcune persone: "Mettiamo il metal detector". In realtà penso non sia semplice, visto che ha un certo costo e comporterebbe l'allungamento delle procedure di entrata e di uscita del giocatore.
Giorno: 06/07/2022, 11:32:54
Link sponsorizzati
Giorno: 05/09/2015, 22:35:54
Ecco, era proprio quello che volevo sentire, hai centrato il problema. E se questa tecnologia - se fosse tutto vero - la usassero già da parecchio tempo, non venitemi a dire che siamo così fortunati a Imperia, ad essere i primi al Mondo?
Penso a Caruana, che alla sinquefield dello scorso fece una prestazione elo mai registrata nella storia degli scacchi. Non sarebbe opportuno farlo giocare senza occhiali? Chissà!
Meglio allora dedicarsi al gioco per corrispondenza, almeno lì è lecito farsi aiutare esternamente.
Giorno: 05/09/2015, 22:44:16
Tromat, tu l'hai vista la fotocamera? C'è qualche foto di questo marchingegno? Eri a Imperia? O basi il tutto su notizie di giornale dell'ultima ora, peraltro incomprensibili.
Nella foto contro Passerotti, tu lo vedi il ciondolo? Io no.
Giorno: 05/09/2015, 23:08:29
Beh io ci vado cauto perchè oltre alla frode sportiva ci può stare anche una denuncia per truffa e quando entrano in gioco gli avvocati è meglio restare sul vago e non sbilanciarsi! smile.gif

Certo che il problema sta diventando sempre più diffuso, sempre più insidioso e sempre più difficile da gestire.

Il rischio è quello che si crei un clima di sospetto e di sfiducia che fa gridare "al lupo!" al minimo sospetto...
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 05/09/2015, 23:23:42
Di seguito l'articolo di:"Il secolo XIX".

Bara al torneo di scacchi, espulso vercellese

Imperia - Ha vinto una partita dopo l’altra, battendo persino dei grandi maestri famosi con delle combinazioni folgoranti: peccato che, al torneo internazionale di scacchi di Imperia, terminato oggi, il vercellese Arcangelo R. abbia barato, servendosi di sofisticati congegni informatici per farsi suggerire le mosse giuste. Questo è quanto affermano gli organizzatori, che oggi, alla vigilia dell’ultimo turno, lo hanno espulso dalla competizione azzerando la sua performance.
«Lo tenevamo d’occhio - spiegano - già da parecchi giorni e gli abbiamo teso una trappola: abbiamo piazzato un metal detector. Sulle prime non aveva voluto passarci, ma noi abbiamo insistito e l’apparecchio ha suonato. Ha detto che aveva con sé una monetina portafortuna ma, approfondendo, abbiamo scoperto che al collo aveva appeso un ciondolo un po’ insolito».
Non è ancora del tutto chiaro il meccanismo con il quale R. riusciva a connettersi a un computer fuori dalla sala di gioco ma, in ogni caso, il “ciondolo”, che aveva un piccolo foro come se si trattasse di una telecamerina, era un dispositivo non consentito.
Il caso di Arcangelo R. era così clamoroso da avere attirato l’attenzione della comunità scacchistica italiana: da giorni sui social network si rincorrevano i sospetti degli appassionati. Il vercellese, di 37 anni, in base ai pronostici della vigilia non avrebbe dovuto andare al di là delle posizioni di bassa classifica.

Rispondo a Lupin: nella foto con Passerotti, non si nota il ciondolo, in cui c'era un foro con la telecamerina, per il semplice motivo che è coperto dal colletto della camicia abbottonato.
Non sono ad Imperia, riporto fatti testimoniate da persone presenti o informate sui fatti.
Per adesso nessuna foto.
Giorno: 05/09/2015, 23:24:14
È vero quanto dice Carotino. Però c'è anche da dire che allo scacchista-medio, quando perde, brucia il sederino e parte con le scuse: ho perso per il tempo, per colpa della sedia, di una svista, delle ragadi... Vale per GM come per le schiappe. Del resto è cosa risaputa che gli scacchisti siano un po' eccentrici, strani. Ecco: basta cambiare 'strano' con 'sfigato' e il gioco è fatto.
Supporta anche tu i progressi scacchistici di Qfwfq. È gratuito. Commenta le sue valutazioni delle posizioni, tratte da partite che hanno fatto la storia del Nobil Giuuooco. Un piccolo gesto per te, un futuro grande passo per la FSI.
Giorno: 05/09/2015, 23:41:02
Tromat, aspetto l'evolversi della vicenda, ti posso dire che alla partita con passerotti io c'ero e non ho notato nulla di strano. Ma non ho seguito solo la loro.

Tanto vale alla fine giocare online, almeno il controllo è permanente e su tutti.
Carotino, che hai contro i lupi? biggrin.gif
Vi saluto, torno in letargo.
ciao.gif

Ps. Sannino, non penserai che sto guardando le tue partite, era solo per farti riflettere.
Giorno: 06/09/2015, 14:14:02
Vorrei capire qualcosa sulla vicenda. Innanzitutto il motivo della squalifica è stato per cheating o perché il giocatore indossava strumenti elettronici che sono vietati?

In secondo luogo, tutte le sue partite sono state controllate o ci si è basati solo sui risultati?
Quanti psicologi ci vogliono per cambiare una lampadina? Solo uno ma a patto che la lampadina voglia veramente cambiare
Giorno: 06/09/2015, 14:49:22
Paolo credo che il giocatore in questione sia stato espulso dal torneo, perchè aveva con se dispositivi NON CONSENTITI.
Credo che per accusarlo di cheat, non ci voglia molto: innanzitutto dovrà spiegare il motivo per il quale indossava questi apparecchi elettronici; in secondo luogo, analizzando le sue partite si potrà notare il nesso, già evidente agli occhi di tutti, con gli oggetti che portava nascosti.
Non so se hai visto le partite che ha giocato, hanno del clamoroso... Avevamo trovato il futuro campione del mondo in Italia, da noi, e nemmeno lo sapevamo. I vari Caruana, Carlsen, Aronian ecc. già si stavano preoccupando.
Giorno: 06/09/2015, 15:26:52
La notizia sbarca anche sull'agenzia dell'ANSA. Di seguito il breve articolo:

Aiutato da computer, scacchista espulso
Un vercellese di 37 anni. Metal detector conferma i sospetti

(ANSA) - TORINO, 5 SET - Ha vinto una partita dopo l'altra, battendo persino grandi maestri famosi con delle combinazioni folgoranti: peccato che al torneo internazionale di scacchi di Imperia un vercellese di 37 anni abbia barato, servendosi di sofisticati congegni informatici per farsi suggerire le mosse.
E' quanto affermano gli organizzatori, che lo hanno espulso. I sospetti erano sorti da giorni e oggi un metal detector ha rivelato che il giocatore portava al collo un ciondolo con una specie di microcamera.