Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 17/06/2020, 07:31:15
Carotino,
devo colpevolizzarmi di essere caduto in un fraintendimento.
L' Ottimismo Didattico sono sicuro si riferisca ai giocatori, ripeto dal più modesto al top player, che in partita e solo in quel momento, sovrastimano l' importanza di una mossa o l'eccellenza di un Piano.
Nel post partita, e qui centra l' Ego, nel bisogno di commentare la loro azione, [I[]sopravvalutano il perché? di una mossa nel contesto di un Piano, il loro Piano, da cui rivendicarne il momento, spesso decisivo, quale causa della vittoria in quella partita.
Grazie anche ai CE, da ormai più di un decennio, si è ottenuta una più corretta visione o "impaginazione" delle anzidette sopravvalutazioni che si sono dimostrate, quando in presenza di un semplice errore, quali viste o analisi incomplete e fuorvianti, dei momenti di esaltazione di sé per essere riusciti dove per altri sarebbe stato difficile.
In conclusione, per quanto sopraddetto circa l'Ottimismo didattico, la cito:
Ma io mi riferisco all'ottimismo didattico "a fin di bene", cioè quello che non serve a soddisfare il proprio ego, ma ad illustrare i vari principi o i vari piani.
Con il riferimento a un “piccolo esempio” in cui L. Pachman afferma: che il Bianco è in netto vantaggio in ragione della possibilità di impadronirsi della linea "c" ….... : il seguito della partita sembra dargli ragione:
1.a5! Cbd5 2.a6! b6 3.Tdc1
3...Af5?!
L'Ottimismo Didattico è un difetto che si deve attribuire al giocatore come conseguenza alla “motivazione” o il “perché?”della mossa; come suo pensiero di speranza di fede per la vittoria o come sua iniziativa fiduciosa in partita.
L'argomento appartenga e lo si attribuisca al singolo giocatore, e soltanto a uno dei due contendenti, con relative argomentazioni più estese che si “coniugano” con l' Ottimismo didattico:
-Analisi degli Elementi
-Posizione didattica
-Il colpo d'occhio, anche tattico
-La scelta della mossa
Se per questi motivi una mossa o un piano non sono migliori di altri, ai Pachman & Co. che sono i commentatori del dopo partita altrui, con il CE o senza, deve essere richiesta la motivazione più precisa e più corretta; da bravi super Maestri
Quindi, a chi fare riferimento circa l'Ottimismo didattico? Non al CE, vero?
Perché, caro amico Roberto (per non fare gioco di parole con caro-Carotino), ammetto che io mi fido di lei (non spesso però) e di quanto scrive, ma Pachman o il CE “raccontano” (come per altri momenti e con altri "commentatori terzi") una supercazzola.
Cordialità
Sapiens est, qui tacere novit.. Alibi
Giorno: 07/08/2020, 23:59:12
Link sponsorizzati