Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 22/02/2016, 23:37:32
Motori e gioco x corrispondenza
Intervista al campione del mondo gioco per corrispondenza, il quale parla dell'impiego dei motori nel gioco:
"It is indeed impossible to achieve any significant result in today’s correspondence chess without engines and databases. But we humans play, not the engines, and the input of humans mainly affects two areas: a) the choice of a suitable opening, and b) steering the engine toward (or away) from certain types of position.

If you want to be successful in top correspondence chess you can only play a certain set of openings because you simply cannot afford one single sub-optimal move – if you do, you will sooner or later regret it. That’s as certain as death and taxes.

How well you guide your engines depends on your general chess knowledge. The better your chess knowledge (the significance of pawn structures, good bishop, bad bishop, etc.) the better you will do here – today’s engines are very strong but they still misjudge positions. If you have enough time and patience and composure you can feed the computer with more good ideas than your opponent – exactly the process described by former World CC Champion GM Ron Langeveld in an interview on the ICCF website.

I used Rybka for a number of years but around 2012 and 2103 I switched to Stockfish. Of course, I tested other engines as well but these two are my main engines. I firmly believe that the top CC players must not change their engines too much because you have to understand and recognize the strengths and weaknesses of your engines. Otherwise, you again and again have to choose between two or three moves the engines suggest, however, without understanding the differences these moves."
Intervista completa:- link -
Giorno: 07/08/2020, 22:56:16
Link sponsorizzati
Giorno: 23/02/2016, 11:08:44
Se ho ben capito, raccomanda di fare uso del chess engine con il mpv a piu' mosse: "..Di provarle...senza comprendere la differenza di queste mosse
Chi glielo dice che una mossa nel giuoco degli scacchi ha sempre una motivazione?
Questa dichiarazione insinua qualche perplessita' , e che e' un campione del mondo?
Cordialita'
Sapiens est, qui tacere novit.. Alibi
Giorno: 23/02/2016, 23:05:02
Lui afferma esattamente il contrario di quello che scrive Pepino nel suo libro "Gli scacchi tra fosforo e silicio". In questo ottimo testo l'autore consiglia di usare sempre più di un motore per analizzare la posizione. Ljubicic ci dice invece di non cambiare troppo spesso motore d'analisi, per cercare di "conoscere" il nostro programma , la sua "personalità", in caso contrario potremmo non comprendere completamente il perché di certe mosse. Sono due punti di vista. Io sono più propenso a provare diversi engines sulla stessa mossa. Ma comunque visti i risultati nel gioco dell'intervistato non credo si possa liquidare le sue opinioni come banalità.
Giorno: 23/02/2016, 23:21:10
Interessante è anche la "Sampled Search". Pare che solo
Frit 15 e i vecchi Rybka, Zappa Mexico, HIARCS e Shredder la supportino.
Non riesco a capire quale sia il suo reale valore e perché sia cosi' esaltata dal campione del mondo:
non sarà una pubblicità alla gui della chessbase che la supporta e al suo ultimo motore nettamente meno forte rispetto a Komodo e Stockfish?
Giorno: 23/02/2016, 23:41:17
Io non ho capito di cosa si tratta. Parlo della "sampled search". Ricerca campionaria o a campionamento? Differenza con il tool d'analisi Montecarlo di Fritz 13? mmmm.gif
Giorno: 24/02/2016, 11:14:20
Da quello che ho capito, la "Sampled Search" è un modo di visualizzare il processo d'analisi del motore consistente nel visualizzare la linea in corso d'analisi e quella che prenderà in considerazione in seguito.
Nella gui di Fritz, quest'ultima è visibile, in effetti, sotto quella dell'analisi, ma solo per i motori citati.
Il campione del mondo dice che, in tal modo, si puo' capire il modo di ragionare del motore.
A mio modesto avviso, anche se utile,è un tantinello pretenzioso pensare di poter ricavare, da "un ordine di candidate da analizzare", le informazioni sul modo di ragionare del motore (funzione di valutazione), soprattutto se se ne usa uno solo.
E' molto più produttivo, invece, sempre secondo me, ragionare prima con la propria testa sulla posizione e poi farla analizzare a più d'un motore, confrontando il frutto della nostra analisi con quella del silicio, ma forse qualcosa mi sfugge.
Giorno: 24/02/2016, 19:41:31
Discussione al riguardo su forum Rybka: - discussione -
Giorno: 14/05/2016, 20:51:04
Ho letto questa intervista e pongo la domanda

Perchè un motore batte sistematicamente un GM(human) ?

Tutto quello che è scritto nell' intervista sono enormi fesserie dette da un incompetente ( che trova la sua forza perchè si nasconde dietro le gonne di mamma chess engine ...GM di cosa ?).

Sorvoliamo sulla questione "tempo" o altri luoghi comuni come la "pressione nervosa", ma atteniamoci a fattori di tecnica scacchistica.

Qualcuno sa dare una risposta ?

Post scriptum : un aiuto: concentratevi sul significato vero di cosa si intende per "statico e dinamico"...non pensiate che la risposta è che il chess engine trova la sua forza "dinamica" verificando tutti i livelli, o, come si usa dire, i rami della ricerca
Giorno: 15/05/2016, 04:39:35
La sfida uomo-macchina è finita dai tempi di Deep Blue/Kasparov che ha sancito la vittoria dei computer su l'uomo. Oggi con forti programmi che raggiungono una profondità d'analisi impressionante anche su semplici portatili o tablet, in più con le tablebase dei finali che sono matematicamente risolutive, non è più proponibile la sfida uomo/macchina, non ha più senso.
@Seleuco la tua domanda è obsoleta.
Piuttosto io credo che una questione attuale è: "Oggi con i forti programmi e PC disponibili a tutti ha ancora senso il gioco per corrispondenza? Può produrre ancora della creatività?".
@Seleuco non capisco perché dai dell'incompetente all'autore dell'articolo, visto che è campione mondiale nel gioco per corrispondenza una qualche competenza nel settore dovrebbe averla.
- huhar-
-vapc-
Giorno: 15/05/2016, 10:23:25
Sarebbe interessante seguire una partita tra un GM al top della classifica e un CE per corrispondenza?
Ho letto dell'uso del CE a 45/48 ore per determinare l'autorevolezza di una mossa e magari dare al GM "top Human" tempo uguale? Il test non pubblicizzato e' stato eseguito con un sorprendente risultato e il giocatore e' appena un IM di giovanissima eta'
Il personaggio dell'intervista afferma in sintesi che occorre conseguire con un CE un rapporto di reciprocita' mantenendone la frequentazione/utilizzo continuata per "conoscerlo" sempre meglio.E' stupido:se ha la necessita' o il bisogno di una convivenza con il CE prescelto si faccia anche "dire" il perche' di come mai della tale mossa.Vero che e' impossibile che un CE fornisca il perche' della mossa o piu' difficile che indichi se come e quando risponde o presenta un "avviso" una " minaccia " o che il dato/mossa e' "profilassi" e perche'?
Il CE e' un mezzo del giocatore per ridurre la distanza che mantiene lo stesso con la ricerca della perfezione nel giuoco per la sua ignoranza/impreparazione.
Cordialita'
Sapiens est, qui tacere novit.. Alibi