Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 22/04/2012, 18:06:01
Considerazioni sul libro delle aperture
Ciao,
in un recente intervento di un altro utente (che ora però non riesco più a trovare, e temo di starmi rincoglionendo di brutto benché non lo sapessi confused.gif), si faceva la giusta osservazione in merito all'opportunità di far giocare i varii engines con la loro specifica libreria di aperture, e su ciò credo possiamo essere tutti d'accordo. E' ovvio che un libro realizzato specificamente per un programma molto tattico (come ad esempio Critter) avrà caratteristiche e linee assai più "taglienti" e aggressive rispetto invece ad un libro da utilizzare su un motore prevalentemente strategico-posizionale (come ad esempio Shredder). Ora, in merito a ciò, vorrei fare due personali considerazioni:

1) Suppongo che chi realizza il libro di aperture per uno specifico motore debba lavorare a stretto contatto con il realizzatore del chess engines e ciò per conoscere nel dettaglio le varie caratteristiche del motore. Ma ad esempio: Nervo119 ho visto che ha appena realizzato un libro specifico per BlackMamba, però non mi pare che ci sia stata stretta collaborazione. E quindi mi rivolgo direttamente a Nervo119: su quali presupposti hai realizzato una libreria per un motore che non conosci ? Oppure, magari, ne hai prima studiato e valutato (da solo) le caratteristiche ? Ti ringrazio se vorrai rispondermi

2) Vedo che spesso vengono stilate delle classifiche sulla presunta "forza" dei varii libri di apertura, e ciò sulla base dei risultati che ottengono in tornei blitz/bullet in cui però viene fatto giocare UN UNICO MOTORE (es. Houdini) contro sé stesso ma con le diverse librerie. In base a quanto scritto all'inizio, ciò non mi pare abbia molto senso, visto che quella "graduatoria" dei libri di apertura potrà essere valida solamente nei confronti del motore utilizzato per crearla e non in linea generale. Se sbaglio , per favore, correggetemi e ditemi cos'è che non sto considerando. Grazie

ciao.gifciao.gifciao.gif

depamas
Giorno: 18/10/2021, 07:38:44
Link sponsorizzati
Giorno: 22/04/2012, 21:41:33
Infatti, secondo me queste classifiche sono perfettamente inutili... Ovvero, la loro utilità è molto relativa e limitata.

Le librerie "dedicate" sono preparate da fior di specialisti e sono il frutto di ottima conoscenza del motore a cui sono destinate e di numerosissime prove.
Quelle indicate nelle classifiche, sono di uso generale e buone solamente in prima approssimazione.

Un grande "maestro" in questo campo è stato (ed è!) l'italiano Sandro Necchi.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 22/04/2012, 22:50:37
Ciao Depamas, il libro per Blackmamba non è ancora realizzato, è in fase di preparazione e test.
Ci vorrà qualche mese prima che possa uscire la stesura definitiva.
Sicuramente i presupposti per come realizzare un buon libro di aperture preferisco tenermeli in cassaforte, soprattutto per i lauti guadagni a cui andrò in contro alla fine dell’opera.
In ogni caso ti posso anticipare questo, come ha gia detto in parte Mr. Carotino, dietro ad un buon libro ci sono, tantissime prove dho.gif ,ore di lavoro, pazienza e passione.
Salut
biggrin.gif
Ps : a proposito della conoscenza del motore ,secondo me, per "capire un motore", lo devi testare, testare e testare ancora, guardare dentro ai risultati e scegliere cosa è buono oppure no.
Per testarlo hai bisogno di buoni software e di un buon Pc. , no anzi due. rollo.gif
Abbiamo soltanto l'età che avevamo quando abbiamo cominciato a giocare a scacchi, perchè dopo cessiamo d'invecchiare... Josè Raul Capablanca
Giorno: 22/04/2012, 23:08:27
Ok, grazie ad entrambi per i chiarimenti !

ciao.gif

depamas
Giorno: 23/04/2012, 10:36:25
prego, ci mancherebbe.
ciao biggrin.gif
Abbiamo soltanto l'età che avevamo quando abbiamo cominciato a giocare a scacchi, perchè dopo cessiamo d'invecchiare... Josè Raul Capablanca
Giorno: 07/05/2013, 15:50:58
quale può essere un libro d'aperture adatto ad un giocatore per prepararsi ad esempio in vista di un importante torneo?
Giorno: 07/05/2013, 16:33:18
Beh, che domande... Ti dice niente il nome Claudio Pantaleoni? Ecco...
Supporta anche tu i progressi scacchistici di Qfwfq. È gratuito. Commenta le sue valutazioni delle posizioni, tratte da partite che hanno fatto la storia del Nobil Giuuooco. Un piccolo gesto per te, un futuro grande passo per la FSI.
Giorno: 07/05/2013, 16:43:35
non mi son spiegato un libro d'aperture per software scacchistici...preferisco la mia preparazione ad un libro he spiega tutte le aperture ma in modo alquanto scadente e superficiale
Giorno: 07/05/2013, 16:47:05
Scusami, non ho letto il resto del topic. Sono stato, come sempre, corrivo. Però, permettimi di sottolineare gli aggettivi "scadente" e "superficiale" da te utilizzati. Io non sono troppo d'accordo. Nel senso che quel libro è per principianti e, seppur non spiega cosa fare in caso di 1.e4 c5 quando si vuole giocare l'italiana, resta pur sempre un rapido e chiaro manuale di consultazione. In più i colori usati sono carini e le sue dimensioni danno alla libreria dove lo piazzi un non so che di serioso e impegnato.
Supporta anche tu i progressi scacchistici di Qfwfq. È gratuito. Commenta le sue valutazioni delle posizioni, tratte da partite che hanno fatto la storia del Nobil Giuuooco. Un piccolo gesto per te, un futuro grande passo per la FSI.