Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 03/08/2011, 21:27:36
Motori e comprensione posizionale
Diagramma 1

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r2qk2r/1b3ppp/p2p1b2/2nNp3/1R2P3/2P5/1PN2PPP/3QKB1R w - - 0 1


La posizione del diagramma 1 è tratta dalla ormai famosissima Kasparov – Shirov, Horgen 1994 dopo 16. …. Cc5?!, considerata da tutti una mossa dubbia.

Ora Kasparov ha giocato la straordinaria idea, che ha mietuto punti esclamativi a destra e a manca in qualsivoglia commento, 17. Txb7!! Cxb7 18. b4! (vedi diagramma 2).

Diagramma 2

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r2qk2r/1n3ppp/p2p1b2/3Np3/1P2P3/2P5/2N2PPP/3QKB1R b - - 0 1


Si tratta di un bel sacrificio posizionale di qualità che, in sintesi, raggiunge i seguenti obiettivi importanti:
- controllo incontrastato delle case chiare, ed in particolare della casa d5;
- Cavallo in b7 mal piazzato e senza case a disposizione per lungo tempo;
- buone case per i propri pezzi, che dispongono di varie opzioni per migliorare la propria posizione e aumentare la pressione.

Secondo molti commentatori (tutti insigni GM!) tuttavia, la posizione resta obiettivamente poco chiara, e il vantaggio del Bianco rimane minimo anche nel migliore dei casi.

Ma allora perché 16. … Cc5?! viene criticata, mentre 16. Txb7!! così tanto elogiata?

Gli stessi commentatori ritengono che, così giocando, il Bianco si sia impossessato di una forte iniziativa (e ciò è un bene) e la sua posizione sia molto più facile da giocare nella pratica rispetto a quella del Nero, che ha difficoltà a trovare un piano costruttivo; questi due fattori, insieme, li portano a ritenere che il Bianco abbia un compenso più che adeguato per la qualità sacrificata. Ciò è confermato anche dal fatto che, dopo questa partita, più nessun GM ha “osato” ripetere la variante scelta da Shirov (almeno secondo il mio database) e nella pratica 16. … Cc5?! è stata sostituita da 16. … Tb8 o 16. … Ta7.

Passiamo adesso ai motori.

Il GM Joel Benjamin ritiene che l’idea di Kasparov sia una vera e propria prova del nove per “valutare la comprensione del gioco” da parte dei motori. Secondo lui la maggior parte dei programmi darebbe senz’altro una penalità al Cavallo “intrappolato” in b7, perché non ha mosse, e un “bonus” a quello inattaccabile in d5. Tuttavia Benjamin considera improbabile che qualsiasi programma possa riuscire a trovare abbastanza fattori importanti per compensare la perdita di materiale.

Infatti nessun motore gioca 17. Txb7!! (propendono tutti per la naturale 17. Cce3, che resta comunque una mossa del tutto giocabile).

Per curiosità, ho provato a far analizzare per 5 minuti la posizione del diagramma 2 ad alcuni dei software più forti, ed ecco le loro valutazioni numeriche:
Deep Junior 12.5 = + 0,14
Houdini 1.5a = - 0,17
Leopard 0.7c = - 0,23
Critter 1.2 = - 0,24
Ivanhoe 999947c = + - 0,27
Deep Saros 2.3j = + - 0,29
Deep Rybka 4.1 = + - 0,30
Komodo 2.0.3 = + - 0,40
Deep Sjeng 2010 = + - 0,42
Stockfish 2.1.1 = + - 0,44
Hiarcs 13.2 = + - 0,54
Naum 4.2 = + - 0,57
Zappa Mexico II = + - 0,70
Gull 1.2 - + - 0,73
Spike 1.4 - + - 0,78
Spark 1.0 - + - 0.84
Deep Shredder 12 - + - 1,12

Come si può vedere un panorama variegato che varia da una posizione pari ad un vantaggio di più di un pedone per il Nero: dunque per molti motori il compenso del Bianco non è sufficiente al momento. Va comunque segnalato che un po’ alla volta il vantaggio del Nero va diminuendo, e questo è probabilmente un segnale che la prima valutazione non era corretta.

A mio avviso le considerazioni finali che si possono trarre sono le seguenti: in posizioni tese e sbilanciate dal punto di vista del materiale, così come per gli umani, anche i software hanno difficoltà a valutare la posizione.

Concetti quali “forte iniziativa” e “posizione più facile da giocare” difficilmente possono essere implementati in un algoritmo di calcolo e credo che questa situazione durerà ancora per lungo tempo.

Cosa ne pensate?
Giorno: 18/10/2021, 07:18:44
Link sponsorizzati
Giorno: 03/08/2011, 22:50:39
Le tue analisi dimostrano inequivocamente che i motori hanno una comprensione posizionale vicina allo zero. biggrin.gif

Il sacrificio è stato fatto anche con valenza psicologica (spiegagli anche questo aspetto ai motoridho.gif), kasparov ha giustamente considerato che shirov non se la cava molto bene in situazioni dove la tattica ha un peso minore (come i motori del resto) e che solitamente è shirov che preferisce avere posizioni dinamiche piuttosto che difendere la posizione a oltranza e fare lunghe manovre posizionali.

ciao.gif
Giorno: 03/08/2011, 23:02:04
Concordo. Se guardiamo con occhio oggettivo lo svolgimento della partita, il sacrificio di qualità non vale certo il doppio punto esclamativo, ma non è nemmeno cattiva, ovvero non sposta significativamente l'equilibrio della partita. Si passa infatti da una valutazione di +0.2 pedoni di vantaggio a -0.2, una differenza irrisoria.
Dal punto di vista psicologico ed "umano" invece, il sacrificio è stato ampiamente azzeccato. kasparov ha puntato sia sul fatto che Shirov non si trova proprio agio in posizione "manovriere", sia sulla sua miglior comprensione posizionale. Infatti la partita è proseguita sempre sulla parità fino alla 27a, quando a Shirov sono ceduti i nervi ed ha restituito, senza nessuna giustificazione, la qualità. L'equilibrio poi si è spostato bruscamente a favore del Bianco, con il Nero che peggiorava gradualmente la sua posizione, sino al crollo finale. Contro un Karpov o un Petrosjan o un computer(!), la partita sarebbe finita probabilmente patta.

Dal punto di vista della "comprensione posizionale" quindi, credo che Benjamin sbagli a considerare questa partita un "banco di prova" per i motori, la mossa 16.Cce3 era posizionalmente migliore, anche se di un infinitesimo, ma i motori "ragionano" esclusivamente con i numeri...

Carotino.
ciao.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 04/08/2011, 20:21:21
Questo tipo di posizioni però mi ha fatto venire un'idea, ovvero un motore che le giochi "umanamente" e cerchi proprio queste linee taglienti, anche se ampiamente giustificate dal punto di vista posizionale. Questo "motore ideale" però dovrebbe essere in ogni caso molto forte. Non serve avere un motore che gioca in maniera rischiosa senza nessuna giustificazione posizionale.

Che scopo potrebbe avere un simile "motore ideale"? Ma è evidente, la preparazione di linee, piani e varianti originali ma nel contempo giustificati ed efficaci!
Riporto ad esempio la famosa posizione (portata alla ribalta da Bini) della partita Movsesian – Kasparov (Sarajevo, 2000):

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r2qkb1r/1b1n1ppp/pn1pp3/1p6/3NP1P1/2NBBP2/PPP2Q1P/1K1R3R b - - 0 1

Qui il "motore ideale" dovrebbe giocare Txc3!

Oppure la famosa Rossolimo-Nestler (Venezia, 1954):
abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r4rk1/2q1bppp/p1b2n2/1p2p3/1P2P3/P1NBB3/2P1QRPP/5R2 w - - 0 1

In questo caso il "motore ideale" dovrebbe eseguire il famoso doppio sacrificio di qualità... Questo sarebbe gioco umano!
Da badare che queste mosse "umane" dovrebbero essere scelte dal programma in maniera per così dire "naturale", di prima scelta, non dopo forzose "imbeccate" da parte dell'utente. Solo così potrebbe essere utile per aiutarci nello scoprire mosse e piani veramente originali, audaci, ma anche posizionalmente corretti!

Che ne dite?
ciao.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 04/08/2011, 21:51:57
Carotino se riuscissi a crearlo sarebbe una cosa grandiosa. biggrin.gif

L’esatto opposto di quello che sono ora i motori.

Provate a pensarci: un motore che anziché ricercare vantaggi di tipo statico (come il materiale) ricerchi costantemente vantaggi di tipo dinamico, come l’iniziativa, il gioco attivo dei pezzi, minacce contro il Re nemico, possibilità combinative, preponderanza di forze in un dato settore della scacchiera o qualsiasi altro tipo di pressione contro la posizione avversaria.

Sarebbe fantastico!
tupitupi.giftupitupi.giftupitupi.gif

ciao.gif
Giorno: 04/08/2011, 21:55:49
Penso che la soluzione è proprio nel mezzo, usare un motore che giustifichi dal punto di vista posizionale le mosse sarebbe corretto e istruttivo, non per niente le partite tra calcolatori assistite da giocatori umani sono molto istruttive se analizzate con il giusto distacco e approfonditamente.
Ma come fare questo? Come insegnare al silicio la valutazione posizionale?
Giorno: 04/08/2011, 22:09:54
Il problema è che quando i motori vedono per esempio -0,80 cercano immediatamente una variante migliore, magari solo da -0,75 sarebbe per loro la prima scelta.
E' proprio qua il punto, bisognerebbe fargli analizzare a questo punto la partita dal punto di vista posizionale, dirgli ALT! adesso valuta non più la partita elaborando milioni di varianti con la tattica ma analizza un po' la posizione, il dinamismo dei miei pezzi, la facilità dello sviluppo, la maggior scelta del numero di mosse e piani, il controllo dello spazio.
Tutti questi aspetti dovrebbero incidere sulla scelta finale della mossa in misura maggiore di quanto avviene adesso.
Penso che se si riuscisse in questo si potrebbe far risparmiare ai motori molto tempo invece di sprecarlo nell'analisi di mosse che un giocatore abbastanza esperto scarterebbe a priori.
Giorno: 04/08/2011, 22:27:25
Il motore in questione, quello che ho chiamato "motore ideale" (ideale per le mie esigenze!), deve trovare questo tipo di mosse, deve effettuare sacrifici posizionali RAGIONEVOLMENTE corretti (anche se magari non al 100%) e le sue mosse devono il più possibile "umane". Lo scopo è esclusivamente quello della preparazione (varianti d'apertura, piani per il medio gioco, piani per il finale) e dell'allenamento. Credo che un motore di questo genere sia di estrema utilità pratica per un agonista che avrà modo di mettere a punto dei piani ORIGINALI, ragionevolmente taglienti, ma anche GIOCABILI. Infatti è facile far giocare un programma in maniera aggressiva, ma alla fin fine le varianti diventano TROPPO garibaldine e sono quasi sempre scorrette...

Per verificare se un motore risponde a queste caratteristiche, ho scelto una serie di posizioni di test, in cui il "motore ideale" dovrebbe scegliere le stesse mosse adottate in partita dai vari GM. Naturalmente (come ho già detto prima) perchè il motore serva allo scopo deve trovarle "da solo", senza imbeccate da parte dell'utente.
Le posizioni di test contengono sia mosse che in seguito si sono rivelate corrette al 100%, sia mosse che pur non essendo "le migliori in assoluto" erano in ogni caso giocabili, ma soprattutto hanno posto dei grossi problemi all'avversario. Ecco l'elenco, con fra parentesi la mossa giocata in partita). Provate a testare i vari motori (bastano uno o due minuti per posizione) per vedere quale di essi soddisfa queste caratteristiche.


Ehlvest-Kasparov, 1988.
r2r2k1/1pp1qppp/2n3b1/3np3/p1Q5/P2PP3/1P1NBPPP/3RBRK1 b - - 5 16
(16...Cd4!)

Movsesian – Kasparov,2000.
2rqkb1r/1b1n1ppp/pn1pp3/1p6/3NP1P1/2NBBP2/PPP2Q1P/1K1R3R b k - 6 13
(13.Txc3!)

Bakulin-Sokolov, 1967.
3r1rk1/pp2bpp1/3qpn1p/3bN1B1/3P4/P2BR2P/1PQ2PP1/2R3K1 w - - 0 1
(1.Axh6!?)

Rossolimo-Nestler, 1954.
r4rk1/2q1bppp/p1b2n2/1p2p3/1P2P3/P1NBB3/2P1QRPP/5RK1 w - - 0 1
(1.Txf6! Axf6 2.Txf6!)

Tal-Spassky. Tilburg, 1980.
r4rk1/1b1n1pb1/3p2p1/1p1Pq1Bp/2p1P3/2P2RNP/1PBQ2P1/5R1K w - - 11 32
(32.Cxh5!?)

Dolmatov-Kasparov, 1977.
r3kb1r/pp3p1p/2p1bnp1/q1B1Q3/1n2P3/2N3P1/P3NPBP/R2R2K1 b kq - 0 15
(15... Cg4!?)

Kasparov-Topalov, 1999
b2r3r/k4p1p/p2q1np1/NppP4/3p1Q2/P4PPB/1PP4P/1K1RR3 w - - 1 24
(24.Txd4!?)

Morozevich-Anand, 2007
2r1r1k1/pp3pbp/1nb1p1p1/3q4/3P4/BN2P1PB/P3QP1P/2RR2K1 w - - 3 21
(21.Txc6!?)


ciao.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 05/08/2011, 00:03:29
Esercizio e posizioni molto interessanti.

Aggiungerei anche questa:

Caruana - Van Van der Wiel, Wijk aan Zee 2008

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 1r1qkb1r/3b1p2/3ppnpp/pp6/3NP1PP/2NPBP2/PP1Q4/1K1R3R w - - 0 1


Nella posizione non ci sono particolari sacrifici o mosse taglienti, ma per valutare se il motore gioca "umanamente" non c'è niente di meglio che disporre dei commenti del GM interessato circa la valutazione della posizione e il piano da adottare, in modo da poterli confrontare con le mosse del software.

Mossa giocata da Caruana 16. Cb3! (il punto esclamativo è suo).

Valutazione di Caruana: leggero vantaggio del Bianco.

Piano di Caruana (da Torre e Cavallo, marzo 2008): "Il Bianco ha bisogno di avanzare il pedone "d" per far progressi. Ma 16. Cc2 è controbattuta da 16. ... b4 e poi b3, incidendo nel lato di Donna del Bianco, d'altra parte la casa e2 è riservata al Cc3 dopo b5-b4. Invece con la mossa del testo il Nero può avanzare i suoi pedoni, ma non guadagna tempi perchè i Cavalli vengono fatti andare verso attraenti sistemazioni in e2 e d3". Il suo piano è Cd4-b3-c1, poi d4 seguita da Cd3, mentre l'altro Cavallo deve andare in e2.

Caruana ritiene questo raggruppamento molto buono per il Bianco.

Quanti motori giocano così?

ciao.gif
Giorno: 05/08/2011, 11:21:49
Molto interessante ed inoltre ne ho aggiunto un'altra. Si tratta di una posizione ricavata da uno dei tanti matches mondiali disputati fra i mitici due K, per la precisione è l'11 della sfida del 1990, giocata a New York (il Campionato si svolse per metà a Lione e per metà, appunto, a New York).


abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r1bqr1k1/pp3pbp/2n2np1/2Pp4/3N4/2N1BP2/PP1QB1PP/R4RK1 b - - 0 1

Siamo solo alla 13a mossa e il Bianco ha appena evitato il cambio dei pedoni centrali spingendo in c5, non ci sono debolezze degne di nota nei due schieramenti e la partita sembra avviarsi verso un patta... Quando Kasparov fece saltare dalla sedia tutti i GM che commentavano le partite con la paradossale 13... Txc3!
La conclusione dell'allora MI Roberto Messa (che aveva commentato le partite del match per la rivista T&C) la dice lunga su come gli "addetti ai lavori" giudicarono questo sacrificio: «Si stenta a credere che questo sacrificio di qualità abbia solide fondamenta... Ma questo è Kasparov!».
In seguito l'analisi accurato di diversi forti GM, effettuata con l'aiuto del computer, confermò invece la correttezza della mossa di Kasparov. Non era la migliore in assoluto, ma non era nemmeno "inferiore". Fatto stà che Karpov dovette in seguito riflettere per ben 53 minuti prima di trovare un piano adeguato e si trovò ben presto in gravi ristrettezze di tempo. Alla fine la partita finì patta, ma quanto è stata efficace questa mossa "non migliore"!

Qualcuno ha provato questa posizione con i vari motori?
Ad es. Deep Rybka, prima del sacrificio, assegna al Bianco l'irrisorio vantaggio di +0.19 pedoni. Dopo il sacrificio il vantaggio del Bianco sale a +0.39 pedoni quindi, all'atto pratico, il sacrificio di Kasparov ha perso "la bellezza" di 2/10 di pedone (guadagnando però 57 minuti sull'orologio!). zizi.gif
Per questo motivo però, TUTTI i motori non la prendono nemmeno in considerazione!

Carotino.
cool.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...