Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 01/03/2020, 18:37:41
Difese E4-D4 poca teoria
Buonasera ragazzi dopo diversi anni dedicati alla tattica vorrei iniziare lo studio sistematico delle difese contro e4 e d4
Non avendo un quantitativo di tempo immenso per lo studio e volendo studiare molto bene tali difese vorrei un consiglio su quelle che ritengo difese che ho provato per svariato tempo e che mi piacciono e vorrei approfondire adottandole in maniera continua.

Su d4 mi piacevano l’olandese-ovest Indiana-nimzo Indiana

Su e4 mi piacevano la scandinava-dragone iper accellerato-russa petrov

Volevo quindi chiedere a voi più esperti di suggerirmi quali tra queste fossero buone aperture con un bagaglio di teoria non immenso ma apprendibili in maniera approfondita

Grazie
Giorno: 03/04/2020, 09:35:25
Link sponsorizzati
Giorno: 01/03/2020, 22:15:52
Sono tutte difese buone e solide, ma mi sembra che ci sia uno "scollamento" fra quelle contro 1.e4 e quelle contro 1.d4.

Se vuoi ridurre la teoria dovresti scegliere delle aperture che portino a degli schemi comuni o quanto meno simili. Ad es. potresti rispondere a entrambe le aperture con 1... e6; entrando, a seconda di come continua il Bianco, in una Olandese o in una Francese.
Anche la risposta 1... d6; è elastica e porta a schemi simili. Ad es. 1.d4 d6 2.c4 e5; oppure: 1.d4 d6 2.e4 Cf6 3.Cc3 e5; oppure ancora 1.e4 d6 2.d4 Cf6 3.Cc3 e5.

In questo modo risparmi tempo sia nello studio delle varianti che in quello degli schemi tipici del mediogioco e del finale.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 01/03/2020, 22:49:34
Grazie mille al solito :)

Per curiosità..a prescindere dallo scollamento e dalla tecnica di trovare difese similari per studiare ancora meno se dovessi fare una classica di quelle con meno teoria da memorizzare partendo dalla più leggera a quella più pesante per e4 e d4 quale sarebbe il tuo posizionamento!?
Giorno: 02/03/2020, 22:35:11
La vedo dura fare una classifica di questo genere. biggrin.gif

E' vero che alcune linee sono state analizzate meno estesamente di altre, più "alla moda", ma il materiale da studiare rimane sempre parecchio.
Credo che un non professionista si debba dedicare a linee "secondarie" (che non è sinonimo di inferiori o perdenti), predilegendo varianti semplici e solide.

Daltronde, l'apertura è solo una parte dell'intera partita e un dilettante non può permettersi di studiare come un matto per ricavare un lieve vantaggio alla fine dell'apertura. Vantaggio che, fra l'altro, non saprebbe nemmeno sfruttare.
Sono una carota in cerca di sè stessa...