Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 18/07/2016, 23:35:21
Affidabilità libri d'apertura
I libri d'aperture a volte espongono varianti in modo abbastanza superficiale o incompleto se si vuole.
Bisogna sempre leggerli testando e confrontando, senza dare nulla per oro colato.
Un esempio:
Nel libro “Repertorio di aperture per il giocatore d'attacco” di R. Keene, viene proposto per il Bianco contro 1.e4 e5 il gambetto Scozzese >
1.e4 e5 2.Cf3 Cc6 3.d4 exd4 4. Ac4.

Se il Nero gioca 4…Cf6 una delle varianti esposte è questa:
4…Cf6 5.00 Cxe4 6.Te1 d5 7.Axd5 Dxd5 8.Cc3 Dh5 9.Cxe4 Ae6 10.Ag5 Ab4 11.c3 dxc3 12.bxc3 Aa5 13.Dc2 00 14.Db2 e si arriva in questa posizione:

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r4rk1/ppp2ppp/2n1b3/b5Bq/4N3/2P2N2/PQ3PPP/R3R1K1 b - - 0 1

A riguardo di questa posizione raggiunta l'autore scrive: “Il Bianco ha un ampio compenso per il pedone ceduto”. Quale? mmmm.gif
Io questo compenso non lo vedo, e a quanto pare nemmeno Stockfish che assegna al Nero un vantaggio di un pedone e mezzo.
Mi sfugge qualcosa? senzasperanza.gif
Giorno: 07/08/2020, 23:51:15
Link sponsorizzati
Giorno: 19/07/2016, 10:18:15
Non so chi sia questo Stockfish, ma se fossi in un torneo a tavolino e mi chiedessero di scegliere, continuerei con il bianco. Se invece giocassi a casa, magari online e con l'ausilio di una macchina, prendersi il nero e darei battaglia.
Supporta anche tu i progressi scacchistici di Qfwfq. È gratuito. Commenta le sue valutazioni delle posizioni, tratte da partite che hanno fatto la storia del Nobil Giuuooco. Un piccolo gesto per te, un futuro grande passo per la FSI.
Giorno: 19/07/2016, 10:39:16
Io anche a tavolino preferirei il nero. Non mi sembra che il bianco abbia qualche minaccia seria. Da black cercherei di cambiare i pezzi, in modo da entrare in un finale superiore.
Giorno: 19/07/2016, 10:42:58
E' senza dubbio un libro un po desueto...
Comunque parla di aperture per un giocatore d'attacco dunque ci sta che ai tempi desse quella variante,
Vista oggi con stockfish è confutata, ma se provassimo a giocarla senza stockfish contro Keene di quei tempi, secondo me la perderemmo ancora oggi...
Giorno: 19/07/2016, 10:52:03
E perchè, scusa, il nero che cosa minaccia? Il bianco, almeno, ha una concentrazione di pezzi sul lato di re, la possibilità di occupare la colonna aperta, la donna piazzata sulla grande diagonale e minaccia un pedone. Il nero ha un vantaggio a lungo termine, ossia la struttura pedonale migliore, ma a parte questo perché dovrebbe farsi preferire?
Supporta anche tu i progressi scacchistici di Qfwfq. È gratuito. Commenta le sue valutazioni delle posizioni, tratte da partite che hanno fatto la storia del Nobil Giuuooco. Un piccolo gesto per te, un futuro grande passo per la FSI.
Giorno: 19/07/2016, 14:34:09
abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r4rk1/ppp2ppp/2n1b3/b5Bq/4N3/2P2N2/PQ3PPP/R3R1K1 b - - 0 1


Chiaramente il Bianco non ha al momento alcun controllo sulle case chiare, e il Nero ha anche la coppia degli alfieri. Intanto, pero, il nero deve difendere il pedone in b7, mentre il bianco deve progettare un piano che conduca a un cambio cavalloXalfiere. Se 14. ... Tb8, 15. Cc5 (con pressione sull'alfiere campochiaro del nero e minaccia di forchetta). Se 14. ... b6, 15. Cd2 (con l'idea di portare il cavallo in b3 e minacciare il cambio). A tavolino tutta questa sicurezza di stare meglio non l'avrei. Per contro non si puo parlare nemmeno di ampio compenso per il Bianco.
Supporta anche tu i progressi scacchistici di Qfwfq. È gratuito. Commenta le sue valutazioni delle posizioni, tratte da partite che hanno fatto la storia del Nobil Giuuooco. Un piccolo gesto per te, un futuro grande passo per la FSI.
Giorno: 19/07/2016, 15:20:22
Nel tuo ultimo post Qfwfq dici: Se 14...Tb8 (chiarisci quale delle due torri vuoi che vada in b8),15. Cc5. Su questa variante al nero basta giocare Ag4 e il bianco è in mezzo ad un mare di guai. Po dici se: 14... b6, 15. Cd2( chiarisci quale dei due cavalli vuoi che vada in d2). Questa linea nemmeno la commento perché b6 penso che sia una mossa davvero brutta!
Io, fossi il nero, giocherei Ab6.
E poi, non è detto che debba per forza difendere il punto b7. Ad esempio h6, ma soprattutto Ag4 sono più che valide mosse.
Giorno: 19/07/2016, 15:23:16
Se la tua intenzione è difendere il pedone b7 allora Tb8 la trovo passiva, più efficace Ab6 (è la mossa che personalmente farei).
Ma anche le indirette consigliate dall'amico Stockfish h6 o Ag4 andranno certamente bene. ;)
il nero sta oggettivamente molto meglio e concordo col piano di Matteo (in arte Tromat) cambiando i pezzi il finale è facile da vincere per il nero.
Giorno: 19/07/2016, 15:24:07
E la semplice 14...Ab6 non va bene?
Il punto è che possibilità tattiche sono x ambo i colori, la differenza è che il Nero ha un pedone in più.

Sempre nello stesso libro contro la Caro Kann viene proposta questa variante:
1.e4 c6 2.d4 d5 3.exd5 cxd5 4.c4 Cf6 5.c5
abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: rnbqkb1r/pp2pppp/5n2/2Pp4/3P4/8/PP3PPP/RNBQKBNR b - - 0 1

A questo punto l'autore considera ben 7 mosse come risposta del Nero, meno quella che il 90% dei miei avversari mi ha giocato fino ad oggi nelle mie partite on line,
ovvero 5...a6.
Certamente è arduo considerare tutte le varianti possibili di un'apertura, l'importante è comprendere l'idee e le strategie, ma in questo caso 5...a6 porta in posizioni strategicamente diverse dalle varianti che si svillupano dopo le mosse prese in considerazione dall'autore, ovvero 5...e5, 5...b6, 5...a5 ecc.
La mossa 5...a6 non è niente di speciale, ma è giocabile e di fatto la maggior parte dei giocatori la usa, quindi una menzione nel repertorio la meritava. Anche perché 5...a6 impedisce Ab5, possibile invece nelle varianti illustrate nel libro, quindi il contesto strategico cambia completamente.
Giorno: 20/07/2016, 08:59:31
A proposito di vecchi libri di apertura, questa è davvero simpatica, anche se andrebbe forse postata nella sezione "Aneddoti scacchistici". biggrin.gifbiggrin.gif

Il GM Pachmann, esimio teorico degli anni '60, analizzò, in un suo libro sulle aperture del 1963, una variante della Siciliana che terminava con questa posizione:

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r3kb1r/1bqp1ppp/p1n1p3/1p6/4PP2/2N1BB2/PPPQ2PP/2KR3R b - - 0 1


concludendo con: "ed ora, con 12...Tc8, il Nero pareggia il gioco ..."

Il suo suggerimento fu preso alla lettera qualche anno dopo, in una partita per corrispondenza, da un tizio che si chiamava Fischer, ma era solo un omonimo del grande Bobby.

Seguì, ovviamente, 13.Ab6! 1 - 0

Il vincitore osservò, scherzosamente, di aver vinto quella partita due volte: la prima contro Fischer e la seconda contro il GM Pachmann! biggrin.gifbiggrin.gifbiggrin.gif

ciao.gifciao.gif
"TB or not TB..."