Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 16/06/2013, 17:51:08
orgoglio e pregiudizi.
Ogni volta che qualcuno "osa" postare un'apertura eterodossa o "minore" si assiste sempre ad una reazione quasi rabbiosa, una levata di scudi a difesa delle aperture "serie" e del buon gioco. Mitica la frase: "Prego, non offendiamo gli scacchi!"

Questi difensori dell'ortodossia scacchistica e della "verità" degli scacchi dimenticano però che questo non è il forum dell'Associazione dei Gran Maestri, ma un forum di semplici dilettanti.

L'impressione generale è che se usiamo un'apertura "minore" l'avversario ci punirà implacabilmente, trovando subito le mosse più forti ed incisive e ci schianterà dopo poche mosse. Nel migliore dei casi saremo costretti in una pietosa posizione fin dall'inizio e più che una partita la nostra diventerà un Calvario!


Non hai seguito le regole del perfetto sviluppo.
Hai perso due tempi!
Il tuo avversario controlla meglio il centro.
La teoria dice che questa variante è inferiore...
Il tuo avversario ha un leggero vantaggio posizionale.


Queste sono alcune delle critiche che si muovono alle aperture e alle varianti minori e la mia risposta è semplice:

Ah si? Non mi ero accorto che stavo giocando contro Kasparov!

O forse, invece, sto giocando contro Mario il droghiere, Filippo l'impiegato comunale, Gianni lo studente, Enrico l'operaio, Giovanni il medico, Luigi il ferroviere, ecc... Ossia dei perfetti dilettanti più o meno come me? Poi ci saranno quelli più bravi e quelli meno bravi, il 3N e il MF, ma nessuno di loro è un professionista ne men che meno un GM. Quindi tutti quei bei discorsi vanno bene in teoria (nessuno li discute!) ma metterli in pratica è tutta un'altra cosa!

«Si, bravo...» dirà qualcuno, «Tutto bene finchè si gioca fra NC o qualche blitz su internet, senza niente in palio, ma vorrei vederti a giocare questa "roba" contro un 1N o un CM, specialmente in torneo a tempi regolamentari!».

In realtà, se l'apertura l'abbiamo ben preparata non dobbiamo spaventarci a giocarla contro nessuno e sarà ben difficile che il nostro avversario sia così bravo da contestarla in partita viva, mentre noi avremo l'indubbio vantaggio dello studio casalingo e della sorpresa.
Ecco un esempio che dovrebbe toglierci eventuali paure o remore.

1.f3? e5 2.Rf2? f5

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: rnbqkbnr/pppp2pp/8/4pp2/8/5P2/PPPPPKPP/RNBQ1BNR w - - 0 1

Più che un'apertura, questa si può definire tranquillamente "una smargiassata"!

3.e3 Cc6 4.c3 f4 5.g3 d5 6.exf4 exf4 7.d4 Ad6 8.Rg2 Cge7

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r1bqk2r/ppp1n1pp/2nb4/3p4/3P1p2/2P2PP1/PP4KP/RNBQ1BNR w - - 0 1

A cosa sta giocando il Bianco? A scacchi forse? Non sembrerebbe proprio!
Sembra che i concetti di centro, sviluppo, sicurezza del Re, linee e case deboli, siano dei misteri alieni per il Bianco! Come giocatore è sicuramente un cane! Uno di quegli sbruffoni motoristi che bazzicano solo su internet e non si misurano nei veri tornei...

Proviamo adesso a fare un giochino, tipo domanda/risposta, dove svelerò piano piano il mistero di questa partita. cool.gif

D: Sicuramente è una blitz, probabilmente a 3 o 5 minuti, non di più. Nessuno oserebbe giocare questa schifezza a tempi più lunghi!

R: No. E' una partita a tempo lungo, giocata con il vecchio sistema (2 ore e 40 minuti per le prime 40 mosse, con sospensione, ecc.)

D: Stento a crederci, in ogni caso non era una partita d'impegno, probabilmente è una partita "da caffè"...

R: E invece no. La partita è stata giocata in un torneo italiano molto importante.

D: Allora era un Open. Che categoria aveva il Bianco? Un NC della peggior specie immagino...

R: La risposta è ancora no. Il Bianco era un forte MI quotato a 2275 punti ELO.

D: Aaah, ho capito. Era il Nero ad essere un pollo! Il Bianco si è divertito a fare "il figo" contro un principiante. La differenza di forza è così grande che avrebbe potuto giocare di tutto... Bella forza!

R: Devo ancora rispondere: nisba! Il Nero era un altro MI, ancora più forte del Bianco, quotato a 2338 punti ELO.

D: Un'amichevole?

R: No. Te l'ho già detto prima che la partita è stata giocata in torneo italiano molto importante... Vabbè, te lo dico, era il Campionato Italiano Assoluto del 2003.

D: Si, si, ho capito ma... In ogni caso il Bianco sarà stato come minimo "demolito"!

R: Il Bianco ha perso ma non a causa dell'apertura. Anzi, questa si è conclusa con un netto vantaggio per lui. Guarda.

9.Ad3 Af5 10.Ce2 fxg3 11.hxg3 Dd7 12.b3 O-O-O 13.Ca3 g5 14.Cb5 Thg8 15.g4

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: 2kr2r1/pppqn2p/2nb4/1N1p1bp1/3P2P1/1PPB1P2/P3N1K1/R1BQ3R b - - 0 1

E il Bianco è vantaggio!

Dopo 15... Ag6 o 15... Axd3 egli guadagna il pedone "h" e mantiene una miglior posizione. L'allettante sacrificio in g4 sarebbe stroncato sul nascere da una forte intermedia: 15... Axg4? 16.Cxd6+!

La partita è continuata poi a lungo ma il resto non riguarda più l'apertura. Col Bianco giocava il MI bolognese Costantino Aldrovandi, mentre il conduttore dei neri era il forte MI napoletano Mario Cocozza.

Ora, se un forte ed esperto MI qual'era Cocozza non è riuscito a trovare la miglior continuzione ed anzi, è andato a finire sotto!, mi spiegate come possa invece riuscirci un CM, un 1N, o peggio ancora, un 2N o 3N?

«E' solo un episodio!» dirà qualcuno, ma di "episodi" di questo tipo ve ne posso portare a decine, e se ne trovano parecchi anche nella pratica dei GM.
Guardatevi qualche partita di Jan Timman, di Tony Miles o, se vogliamo stare su esempi recenti, di Magnus Carlsen! Questo solo per nominarne qualcuno.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 23/10/2020, 23:45:03
Link sponsorizzati
Giorno: 16/06/2013, 18:14:25
Vorrei conoscere questi numerosi esempi
Quanti psicologi ci vogliono per cambiare una lampadina? Solo uno ma a patto che la lampadina voglia veramente cambiare
Giorno: 16/06/2013, 18:15:07
Vorrei conoscere questi numerosi esempi
Quanti psicologi ci vogliono per cambiare una lampadina? Solo uno ma a patto che la lampadina voglia veramente cambiare
Giorno: 16/06/2013, 18:49:51
Osservate questa giocata oggi tra Ponomariev e Eljanov al campionato ucraino che seguivo su FICS. Sono due con un elo a 2700. L'apertura è una "normalissima" Spagnola variante chiusa. Alla 31a Ponomariov vince per abbandono.

@paolocorra mi dici se e dove ha sbagliato Eljanov (elo 2700)? (sono certo che se ci fossi stato tu al posto suo sarebbe stata tutta un'altra storia)
Dai su! Metti in moto il tuo chess engine e poi torna qua a fare il galletto saputello da 2N azz(!)



[Event "unrated standard match"]
[Site "Free Internet Chess Server"]
[Date "2013.06.16"]
[Round "?"]
[White "GMPonomariov"]
[Black "GMEljanov"]
[Result "*"]
[WhiteElo "2743P"]
[BlackElo "2707P"]
[ECO "C88"]
[TimeControl "7200"]


You need Javascript enabled to view it.










ps. @Carotino la frase "mitica" recita Non offendiamo il Nobil Giuoco, per favore ! (madame x)
Giorno: 16/06/2013, 21:51:33
Alcuni esempi, presi qua e la... Ma naturalmente ce ne sono molti, molti di più!

Larsen-Olafson. Beverwijk, 1959.
1.g3 e5 2.Ag2 d5 3.b4 Axb4 4.c4 Ae6

Suba-Timman. Bazna, 2008.
1.Cc3 c5 2.e4 Cc6 3.Cge2 e6 4.g3 d5 5.exd5 exd5 6.d3 d4 7.Ce4 f5 8.Cd2 Dd5 9.Tg1 Cf6

Miles-Almasi. Biel, 1996.
1.a3 Cf6 2.Cf3 d5 3.d4 c6

Seirawan-Spassky.Usa, 1990
1.d4 b5 2.e4 Ab7 3.f3 a6

James-Basman. Campionato Britannico, 1982.
1.c4 g5 2.d4 h6 3.Cc3 Ag7 4.e4 c5 5.Cge2 Cc6 6.Ae3 b6 7.d5 Ce5 8.Cg3 Cg6

Zvjagintsev-Khalifman. Mosca, 2005.
1.e4 c5 2.Ca3 Dc7 3.Cf3 g6

Thal-Buecher. Bundesliga tedesca per corrispondenza, 2005/2007.
1.e4 d6 2.d4 f5 3.Cc3 Cf6


Simpatico l'episodio capitato nel penultimo esempio. Dopo le mosse: 1.e4 c5 2.Ca3!? Khalifman fece un salto sulla sedia, guardò un po' storto il suo avversario e poi si mise a ridere.
Il suo avversario rispose con un sorrisino e lo invitò a proseguire il gioco.
Alla fine della partita, dopo aver inclinato il Re in segno di resa, Khalifman non aveva più molta voglia di ridere e se ne andò senza stringere la mano al suo avversario! zizi.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 16/06/2013, 22:57:33
Miles e Spasskj: guarda le date delle partite. Timman: è una Siciliana chiusa. Il fulcro del problema non è se qualcuno ha giocato una volta nella vita qualcosa di strano (Nakamura ha giocato Dh5 contro la Siciliana e 1..., e5 ad esempio) ma la fiducia che questo qualcuno ha riposto in quella variante. Chiediti se contro Caruana Nakamura ha giocato linee strane e guarda cosa ha giocato Larsen nei momenti importanti della sua carriera. Guarda anche Miles e Spasskj. Ti ho detto di guardare le date. Entrambi, finché erano in lizza per i primo posti della classifica mondiale erano più che teorici. Poi, usciti dall' elite mondiale, si sono stufati di studiare e si sono messi (Miles più di Spasskj) a giocare cose strane.
Quanti psicologi ci vogliono per cambiare una lampadina? Solo uno ma a patto che la lampadina voglia veramente cambiare
Giorno: 16/06/2013, 22:58:03
Miles e Spasskj: guarda le date delle partite. Timman: è una Siciliana chiusa. Il fulcro del problema non è se qualcuno ha giocato una volta nella vita qualcosa di strano (Nakamura ha giocato Dh5 contro la Siciliana e 1..., e5 ad esempio) ma la fiducia che questo qualcuno ha riposto in quella variante. Chiediti se contro Caruana Nakamura ha giocato linee strane e guarda cosa ha giocato Larsen nei momenti importanti della sua carriera. Guarda anche Miles e Spasskj. Ti ho detto di guardare le date. Entrambi, finché erano in lizza per i primo posti della classifica mondiale erano più che teorici. Poi, usciti dall' elite mondiale, si sono stufati di studiare e si sono messi (Miles più di Spasskj) a giocare cose strane.
Quanti psicologi ci vogliono per cambiare una lampadina? Solo uno ma a patto che la lampadina voglia veramente cambiare
Giorno: 16/06/2013, 23:07:45
Ah scusa, dimenticavo che tu guardi solo gli attuali top-GM e il resto è insignificante... Cosa vuoi che siano un vecchio Spassky, un vecchio Timman o un vecchio Miles... Quattro vecchietti semi-deficenti!
Tu invece sei meglio, appena ti giocano un'eterodossa convinci l'avversario ad abbandonare perchè ha giocato un'apertura perdente.

P.S. Ma, scusa, non avevi abbandonato il sito sbattendo la porta? Rientri dalla finestra?
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 17/06/2013, 00:17:34
Ciao a tutti condivido in pieno quanto detto da Carotino nel primo post .
Caro Paolo Corra penso che Carotino abbia postato solo alcuni esempi se vuoi avere maggiori info sulle cosiddette aperture e linee cosidette "strane" e di chi le ha giocate,puoi trovarle
QUI sito della rivista on line UON (unorthodox opening newsletter) oppure anche QUI rivista on line Nuovi Orizzonti.
Sicuramente come vedrai,ci sono analisi e commenti da parte di giocatori di tutto il mondo non inferiori a 1N ,CM,MN,MI,GM e citazioni di partite ed eventi famosi.
Tutto questo per dire che i laboratori ,le fucine di nuove idee sono vive e producono le novità introdotte ad alto livello un esempio su tutte leggiti solo la prefazione del libro di Bologan "la slava Chebanenko" così capirai che percorso hanno dovuto fare diverse idee portate alla ribalta da Shirov ,oppure la rivalutazione rimessa in luce da Morozevich,del controgambetto Albin, o della difesa Baltica.
Se come tu asserisci,si dovesse seguire l'ortodossia pura solo perchè dogmatica ed incontrovertibile molto probabilmente l'umanità si sarebbe fermata al medio evo.
Saluti
ciao.gif
E' meglio essere ottimisti ed avere torto,che pessimisti ed aver ragione. Albert Einstein
Giorno: 17/06/2013, 01:03:35
miles contro un certo karpov ha giocato 1.e4 a6 vincendo in bello stile e non solo con lui...io continuo ad affermare la mia opinione dicendo che le linee iper ultra teoriche vengono trattate in fior fior di libri da fior fior di grandi maestri, questo è un forum di amatori e ci sta che si analizzino anche aperture stravaganti
ultimo breve appunto un certo Morozevich ha giocato più volte aperture considerate secondarie e sbagliate come il gambetto Albin anche in tornei importantissimi.
Ci sono molti campi della vita dove regna un forte oscurantismo culturale dove ci vengono imposte verità assolute a cui se andiamo contro veniamo considerati pazzi,almeno negli scacchi proviamo ancora ad usare la fantasia e l'immaginazione ciao.gif