Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 05/06/2012, 23:08:47
Il Sistema Lengfellner
Sono ormai trascorsi quasi un bel po’ di anni da quando mi sono iscritto a questo sito e devo dire che, in quanto ad aperture, pensavo di averle viste ed esplorate un po’ tutte, anche e soprattutto grazie all’instancabile impulso di personaggi quali Carotino, ma anche altri, e della loro prerogativa nel proporre ed analizzare nuovi schemi e/o nel riabilitare, in chiave posizionale, aperture ormai desuete.

E invece … e invece mi sbagliavo!

Ho da poco ripreso a giocare per corrispondenza, poca roba, più che altro match amichevoli o tornei a squadre secondari. In uno di questi apro con 1. e4 e il mio avversario risponde con 1. … e6. Bene mi dico, avevo proprio voglia di giocare una Francese, cosa abbastanza rara al giorno d’oggi per corrispondenza, dove la Siciliana va di gran lunga per la maggiora.

Ma dopo 2. d4 ecco la sorpresa del mio avversario 2. … d6!? e … cado dalle nuvole, apertura mai vista prima!

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: rnbqkbnr/ppp2ppp/3pp3/8/3PP3/8/PPP2PPP/RNBQKBNR w - - 0 1


Caricando le mosse su Arena, la GUI mi dice che si tratta del Sistema Lengfellner (un nome di un giocatore, un luogo … o che altro, boh!?). La posizione del diagramma si può raggiungere sia attraverso l’ordine di mosse della Francese (codice ECO C00), che attraverso quello della Pirc (1. e4 d6 2. d4 e6: codice ECO B07).

Da una rapida ricerca su internet non si trova praticamente niente (piani, idee, partite ecc.) ed anche l’Enciclopedia delle Aperture latita.

Qualcuno ci ha mai giocato contro e ne sa un po’ più di me?

Per la cronaca la partita è ancora in corso per cui non mi sembra il caso di indicare come è proseguita. Comunque, non sapendo né leggere né scrivere, ho continuato in maniera tradizionale con uno sviluppo standard dei pezzi, anche se non mi sembra di aver ottenuto un particolare vantaggio dall’apertura.

ciao.gif
Giorno: 11/08/2022, 17:01:53
Link sponsorizzati
Giorno: 06/06/2012, 00:26:24
Ciao Bini,
Questo sistema non è naturalmente molto usato...
Quando usavo la Francese (che donna! smile.gif) lo adottavo per evitare l'odiosa e pattaiola variante di cambio.

Dopo 1.e4 e6 2.d4 d6 3.Cf3 Ae7!

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: rnbqk1nr/ppp1bppp/3pp3/8/3PP3/5N2/PPP2PPP/RNBQKB1R w - - 0 1

Ora in caso di 4.e5 d5! ottenevo semplicemente il mio scopo: entrare in una Francese evitando la variante di cambio, mentre se il Bianco si espandeva al centro proseguivo in questo modo:

1.e4 e6 2.d4 d6 3.Cf3 Ae7 4.c4 Cf6 5.Cc3 O-O 6.Ae2 Cbd7 7.O-O c6
abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: r1bq1rk1/pp1nbppp/2pppn2/8/2PPP3/2N2N2/PP2BPPP/R1BQ1RK1 w - - 0 1

Entrando in una posizione della Vecchia Indiana i cui proseguivo col tipico piano: Dc7, Te8, a6 e b5.

ciao.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 06/06/2012, 09:39:26
Sinceramente , su una cosa del genere io proseguirei con piani stile attacco austriaco - Cc3, f4 e poi Cf3. Un po' come se il N si stesse preparando a un Ippopotamo.
abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: rnbqkbnr/pppppppp/8/8/3PPP2/2N2N2/PPP3PP/R1BQKB1R w - - 0 1
Kings will be kings Pawns will be pawns
Giorno: 06/06/2012, 14:49:00
Si, è uno sviluppo buono... Ma come tanti altri. Non credere di ottenere nessun vantaggio. Ad esempio:

1.e4 e6 2.d4 d6 3.f4 Cf6 4.Cc3 Ae7

abcdefgh
8
8
7
7
6
6
5
5
4
4
3
3
2
2
1
1
abcdefgh
Fen: rnbqk2r/ppp1bppp/3ppn2/8/3PPP2/2N5/PPP3PP/R1BQKBNR w - - 0 1


E adesso, sia che il Bianco spinga in e5, o sia che prosegua con lo sviluppo, il Nero non ha problemi ad ottenere una facile parità.

a) 5.e5 Cd5 6.Cxd5 exd5 7.Cf3 c5!

b) 5.Cf3 O-O 6.Ad3 c5 7.dxc5 d5! (oppure semplicemente 7... dxc5)
.
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 06/06/2012, 16:05:33
Ma infatti, non pretendo di ottenere alcun vantaggio, a gioco corretto. Però prendo una gradevole e duratura iniziativa (solitamente, prediligo lo sviluppo con Ad3-Cf3-00 per preparare la rottura f5), con l'interessante possibilità che alla minima imprecisione il nero finisca macellato, mentre io non rischio nulla a causa della condotta un po' contropiedistica del nero.
Kings will be kings Pawns will be pawns
Giorno: 06/06/2012, 19:17:31
Su un buon database, come quello della CB, si possono reperire diverse centinaia di partite su questa insolita difesa, naturalmente non tutte fra giocatori di prim'ordine.

Se può interessarvi qualche dato statistico, le continuazioni più utilizzate per la terza mossa del Bianco sono state:
3.Cf3 (scelta da Larsen)
3.Cc3 (giocata da Seirawan)
3.c4 (utilizzata da Kortcnoj)

Le più antiche partite conosciute con questo sistema sono due Heijmans - Mohor, giocate entrambe ad Amsterdam, e risalenti addirittura al lontanissimo 1851!

ciao.gifciao.gif
"TB or not TB..."
Giorno: 30/05/2013, 18:15:54
io lo uso spesso...per poi rientrare in varianti della ippopotamo
Giorno: 31/05/2013, 13:52:11
Hai detto Ip****mo???

Guarda che rischi parecchio a nominare certe aperture! Potresti offendere la suscettibilità di qualche stratega nostrano... smile.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 31/05/2013, 16:54:19
Propongo di usare frasi in codice che si decodificano per associazione, tipo:
Ammonia : "la 'chimica' distrugge gli scacchi. Non offendiamo il Nobil Giuco, per favore!";
Ippopotamo : "un 'cavallo d'acqua' messo in h3 è come metterlo a riva";
Hedgehog : "come un 'riccio' sotto il lato B degli scacchi".

dott prof Maestro Artemisio Filiberti
http://circolovirtuale.plusbb.org
Giorno: 31/05/2013, 20:24:11
Prova codice criptato (capisci'a me)

Dal forum GS un avviso importante a tutti gli scacchisti

Bellissima questa apertura! Abbandonate tutto , siciliana ,spagnola, francese, inglese e datevi al Lengfellner System, l'apertura che apre nuove frontiere inesplorate.
A differenza del 'pachiderma semi-acquatico' è piu flessibile, ed è meno 'spinoso di una Erinaceus europaeus '.
Solo una perplessità su questa apertura : lascia delle tracce nella memoria e quindi passare un buon 'prodotto per la casa, come un detergente idrato' e si dimentica tutto

Provata in esclusiva per gli utenti di GS da:
[white="lady x"]
[black="Maestro Peppino"]
[result="1-0]
[note="maestro Peppino, ritenta, sarai piu fortunato la prossima"]


You need Javascript enabled to view it.










dott prof Maestro Artemisio Filiberti
http://circolovirtuale.plusbb.org