Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 16/12/2011, 16:45:26
Aperture per nc
Come da titolo, per i principianti quali sono le aperture migliori soprattutto di nero?
il gioco degli scacchi è un gioco
Giorno: 11/08/2020, 11:44:35
Link sponsorizzati
Giorno: 16/12/2011, 17:17:09
Secondo me sono consigliabili le aperture di gioco aperto che andranno studiate e verificate nella pratica. Sicuramente all'inizio si subiranno delle inevitabili batoste ma lo scotto sarà ripagato a usura (a patto di studiarle con diligenza e metodo)...

In seguito, dopo aver maturato una buona esperienza ed essersi impratichiti, si potrà passare alle aperture di gioco semi-aperto e chiuso.

L'ontogenesi ricapitola la filogenesi...
Carotino.
ciao.gif
Sono una carota in cerca di sè stessa...
Giorno: 16/12/2011, 17:20:12
Ciao roberto, secondo me non esistono aperture per principianti nè tantomeno aperture migliori di altre. Tutto dipende dai propri gusti e sopratutto dalla propria preparazione. Se proprio dovrei consigliare qualche difesa per chi è alle prime armi, allora consiglierei la Difesa Francese, che con il suo vasto bagaglio di varianti "tranquille" è secondo me la più adatta a tutti i livelli di gioco, tantomeno per i principianti. Poi, man mano che si progredisce e si diviene esperti del gioco, allora è anche possibile avventurarsi nelle foreste fitte della Difesa Siciliana, dell'Est Indiana e dell'Apertura Spagnola, indispensabili per chi vuole comprendere il gioco sia dal punto di vista posizionale che tattico. Ma per arrivare a comprendere bene questi impianti ci vuole una grande conoscenza teorica del gioco, conoscenza che abbraccia sia il finale, sia la strategia dei mediogiochi che la tattica. Secondo me la teoria delle aperture deve essere affrontata dai principianti solo con spirito di ricerca prima e poi come metodo di studio più in avanti nella carriera. Spero di esserti stato in qualche maniera utile. A presto ciao!!ciao.gif
Giorno: 16/12/2011, 17:36:08
c4?
@Carotino: in effetti faccio questa domanda perchè è da 4 anni, anche se gioco pochissimo, che apro e4 e5 il più possibile
@Medievil: è anche il mio pensiero, visto che qualsiasi apertura + o - è molto teorizzata.. basta consultare l'enciclopedia delle aperture per rendersene conto

Sarei orientato anch'io sulla francese per cercare di evitare la mole di teoria quando rispondi a e4 con e5 e avere così una sola apertura per e4... su d4 gioco la semislava o qualcosa di simile biggrin.gif, mentre su c4 ancora sono molto indeciso e la soffro molto

Grazie per ora
il gioco degli scacchi è un gioco
Giorno: 16/12/2011, 17:54:16
Bravo roberto, su c4 credo che non hai molto da temere: puoi giocare quello che vuoi: Francese, Siciliana, Olandese, Ortodossa, Slava etc. Io gioco la Francese, se poi mi replicano 2. d4, Cc3 o Cf3 allora la porto o nell'Olandese o nella Nimzo. A presto ciao!!ciao.gif
Giorno: 16/12/2011, 19:21:08
Io con il bianco cerco di giocare la partita italiana. Oppure il gioco piano.
Salvatore - "In me vis sortis nulla sed ingenium"- "Dalle sconfitte alla vittoria: è questa la strada di ogni scacchista!" : Jurij Averbach.
Giorno: 16/12/2011, 20:13:19
Una volta si diceva: "Un'apertura simmetrica e tranquilla se mi basta il pareggio e un'altra sbilanciata se voglio provare a vincere anche con il nero".
In pratica il risultato era che si perdeva con l'apertura tranquilla e si pareggiava con l'altra.
Aehmm... confused.gif
Tralasciando i concetti già espressi dagli altri, contro 1.c4 ti piace la variante Kasparov? Questa:
1.c4 e5
2.Cc3 d6
Può trasporre in altre linee, come quasi tutte le aperture, ma l'idea è quella di provocare il bianco a spingere in d4 (bella è Kasparov vs Hubner 1985).
Se il bianco non accetta la contesa, si può spingere in f5 o cercare sempre l'iniziativa ad Est con, esempio:
1.c4 e5
2.Cc3 d6
3.g3 Ae6
4.Ag2 Cc6
5.d3 Dd7
6.Cd5 Cge7 etc.
ciao.gif
Giorno: 16/12/2011, 20:46:38
Secondo me non esistono aperture di Nero più o meno adatte ai principianti e neppure una scala logica che mi dica: "parti dalle aperture di gioco aperto e poi passa a quelle di gioco semi-aperto e via dicendo".
Inoltre, sempre secondo me, non si può neppure dire: "gioco linee simmetriche se desidero pareggiare e impianti sbilanciati per vincere" e questo perchè per un NC le aperture contano fino a un certo punto (infatti si perde e si vince soprattutto per gli errori che ahimè troppo spesso si commettono).

Per cui l'unico consiglio che posso darti è di scegliere aperture che si adattino al tuo stile di gioco e nelle quali ti trovi a tuo agio. Per capire quali sono potresti comprarti un manuale che tratti tutte le aperture in modo piuttosto generico, studiarne i piani e le linee principali e poi provare a giocarle.

Di solito ci si accorge abbastanza presto di quali siano. Solo a questo punto potresti pensare di approfondirle magari con un manuale più specifico che tratta quella specifica apertura.

ciao.gif
Giorno: 16/12/2011, 21:12:43
grazie, come si diceva una vale l'altra per mè.. il trucco che cerco è solo di evitare di dover studiare troppo, quindi credo che opterò per la francese e mi concentrerò su quella... su c4 ho giocato sempre e5 ma non mi riesce mai andare oltre 'il pareggio' quindi tenterò qualcos'altro.
ciao.gif
il gioco degli scacchi è un gioco
Giorno: 17/12/2011, 01:40:18
Ciao roberto, per quel che concerne il bianco, io uso e consiglio vivamente 1.Cf3. E' una mossa che ti consente sia di rientrare nella tua amata Inglese, sia in altri impianti interessanti come la Partita Reti, la mia preferita. Ha il vantaggio di essere mossa elastica, precisa, profilattica e oserei dire anche subdola. Il nero può giocare tante cose, ma il bianco ha il privilegio di conoscere in anticipo cosa vuol giocare veramente il nero ed inoltre limita fortemente le scelte dell'altro colore(il pedone in e5 infatti non può mai essere giocato alla 1a mossa). Si possono giocare tanti impianti come l'Est-Indiana in contromossa(Attacco Indiano), la Catalana, la Reti, il gambetto di donna, etc. Riguardo l'Inglese, è un apertura molto bella ma anche molto tattica e pertanto non la consiglio ad i principianti. Inoltre la parte teorica è molto vasta:nella pratica quasi nessuno accetta di giocare l'Inglese pura(1.c4,c5 o 1.c4, e5), quindi la preparazione del bianco abbraccia anche tutto il Gambetto di donna con le relative difese, l'Est-Indiana, l'Olandese, l'Ovest-Indiana, la Tarrash solo per citarne alcune. Tutto questo tempo speso per padroneggiare questa apertura ti allontana secondo me dallo studio più inportante dei finali della tattica e della strategia. Meglio quindi qualcosa di semplice ed economico, come direbbe il GM Lajos Portish(cfr.I Segreti delle Aperture, Prisma Editore). Spero di esserti stato di aiuto, ciao!!!ciao.gif

N.B:Tutto quello che ho detto sull'Inglese vale anche quando la si gioca con il nero, ovviamente. Quando si studia un apertura è infatti molto importante conoscere i piani di entrambi i colori.