Forum pubblico/privato: Pubblico
Permessi di scrittura: Utenti registrati
Giorno: 04/06/2013, 03:31:04
Nessun Grande Maestro è normale... La differenza fra loro è il diverso tipo di follia.
(V. Korchnoi)
Giorno: 22/04/2019, 20:22:28
Link sponsorizzati
Giorno: 07/06/2013, 20:38:20
Qualche spiritoso ha detto che gli scacchi sono troppo difficili per essere un gioco e troppo facili per essere una scienza.
Reuben Fine, La psicologia del giocatore di scacchi, 1956
Giorno: 25/06/2013, 17:25:54
Il giuoco degli scacchi è cosa di tanto artifizio, e in esso vi ha tanta parte l'ingegno e l'intelligenza dell'uomo, che meritamente gli diedero alcuni scrittori la qualificazione di giuoco scientifico. Ed è appunto per questo che furono assai dediti ad esso in ogni tempo gli animi più svegliati e gentili, e di uomini di somma dottrina forniti, e personaggi d'alto affare il giudicarono il più lodevole trattenimento a cui potessero appigliarsi quando ristorar si volevano delle gravi loro fatiche.
Michele Colombo, Il giuoco degli scacchi reso facile ai principianti, 1821 (introduzione)
Giorno: 21/07/2013, 06:53:36
"Ho inserito in questo libro molte mie partite. Alcuni autori amano giustificare questa prassi affermando che sono in grado di capire meglio le proprie partite rispetto a quelle altrui, e possono quindi metterne in luce più facilmente gli aspetti didatticamente validi. A me non interessano questi discorsi complicati: pubblico le mie partite per vanita!".
Raymond Keene - dalla prefazione a Flank Openings.
Giorno: 21/07/2013, 16:26:22
@Albitex avresti dovuto aggiungere che ogni riferimento a fatti e persone...Anche se calzerebbe a pennello ad un Berliner

Dedico questo ad un mio collega

I Maestri di scacchi venivano ai tornei di scacchi per computer a ridere, adesso vengono a guardare. Presto verranno per imparare

MONTY NEWBORN, scienziato in informatica, 1977


dott prof Maestro Artemisio Filiberti
http://circolovirtuale.plusbb.org
Giorno: 28/06/2014, 14:29:08
Sulla scacchiera le menzogne e l’ipocrisia non sopravvivono a lungo. Una combinazione geniale mette a nudo la presunzione della menzogna. Un attacco spietato, che culmina nello scacco matto, contraddice l’ipocrita.
Emanuel Lasker
Giorno: 19/12/2014, 20:07:01
"Io non gioco a scacchi, io combatto a scacchi."
Alekhine:
-Ifighttochess-
Giorno: 30/01/2015, 19:58:02
Non affrettarti mai a fare qualche cosa che poi non potrai mai disfare.
(Anonimo)
Giorno: 31/01/2015, 17:22:06
Questa non è una frase scritta per gli scacchi, ma si può adattare sicuramente al contesto scacchistico:

"È buonsenso prendere un metodo e provarlo. Se fallisce, ammettilo con franchezza e provane un altro. Ma soprattutto, prova qualcosa."
-Franklin Delano Roosevelt-

-aforisma-
Giorno: 08/02/2015, 21:16:01
Per successo ritengo che sono necessari tre fattori: in primo luogo, una consapevolezza dei miei punti di forza e debolezze; in secondo luogo, un'accurata comprensione di mio avversario forza e di debolezza; in terzo luogo, un obiettivo più alto che soddisfazione momentanea. Vedo questo obiettivo come realizzazioni scientifiche e artistiche, che collocare il gioco degli scacchi, al pari di altre arti.
-Alekhine A.