Articoli di Teoria

Esperienza e conoscenza condivisa con gli altri scacchisti

Senso pratico contro paura irrazionale.

Inserito da Carotino il 29/11/2012, 22:47:56

Quando si va a giudicare un'apertura "strana" come ad esempio il Gambetto Greco, il Blackmar-Diemer oppure l'Albin, dovremmo farci guidare più dal senso pratico che dal pessimismo. Uno dei principali timori che hanno i cosiddetti "giocatori medi" è che se giocano un'apertura "dubbia", questa sarà immediatamente demolita dal proprio avversario! Dalla mia esperienza personale, ma anche da molti altri "pazzi" che si dilettano ... Leggi tutto »

Categoria: Gambetto
3257 letture | commento 19 commenti

Blackmar-Diemer: per i Samurai della scacchiera.

Inserito da Carotino il 29/11/2012, 13:53:34

Il Gambetto Blackmar-Diemer fu proposto nel XIX secolo dall'americano Blackmar, con lo scopo di assicurare al Bianco un certo vantaggio di sviluppo e l'apertura di linee centrali. La proposta originale di Blackmar era l'immediata 3.f3, ma le analisi dimostrarono che dopo 3... e5 4.dxe5 (4.d5 ac5!) Dxd1+ 5.Rxd1 Cc6 6.Af4 Cge7, il Nero sta meglio. Nel 1893 il tedesco Von Popiel propose come miglioramento il tratto 3.Cc3 che tentò di rivitalizzare l'ardito gambetto, ma proseguiva ... Leggi tutto »

Categoria: Allenamento
3185 letture | commento 2 commenti

GENS UNA SUMUS

Inserito da ghiceda il 28/11/2012, 00:20:30

Siamo tutti accomunati dalla passione per il gioco degli scacchi, il gioco ha delle varianti che lo portano a differenze notevoli: gioco blitz, on line, semilampo, con motore, per corrispondenza o... classico. A chi piace questa, a chi piace quella modalità..... una è migliore delle altre? NO, hanno semplicemente caratteristiche diverse, perchè offendere chi pratica una variante o l'altra? E' SEMPRE SCACCHI, gens una sumus! In questi giorni ho visitato un sito internet ... Leggi tutto »

Categoria: Sacrificio
5944 letture | commento 14 commenti

Requiem per il Gambetto Greco?

Inserito da Carotino il 16/11/2012, 23:32:04

Con questo titolo suggestivo Fabio Lotti, nel suo gustoso "Varianti per vincere", introduceva il capitolo dedicato a questa sfacciatissima e rischiosissima apertura. Ogni tanto qualcuno tenta di riesumarla, o perlomeno di renderne giocabile qualche sua variante ed ogni volta arriva inesorabile la mannaia degli analisti che la confutano. Eppure quest'antica e impertinente creatura conserva sempre intatto il proprio fascino e, come una vecchia diva, riesce ancora a incantare molti ammiratori... ... Leggi tutto »

Categoria: Allenamento
2840 letture | commento 1 commenti

Attacchi da matto nei finali.

Inserito da Carotino il 27/10/2012, 14:00:52

Una degli indici principali per sapere che siamo in un finale è l'attività del Re. Se nel medio gioco questi se ne sta rintanato e timoroso nella sua reggia, nel finale il nostro monarca diventa baldanzoso e comincia ad incamminarsi, flemmatico ma sicuro, verso il centro della scacchiera. Un Re attivo nel finale rappresenta un vero e proprio pezzo in più, tanto che Tal lo valutava al pari di un pezzo leggero. Questo in generale, ma gli scacchi sono così vari e imprevedibili ... Leggi tutto »

Categoria: Allenamento
2041 letture | commento 0 commenti